1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente
Domani decine di altre iniziative da Roma a Casalvieri (Fr), a Canepina (Vt) e Formello (Rm)
Tutti possono partecipare INFO LINE 335 5765908 e sito web www.legambientelazio.it
Oltre 1.600 studenti spazzini, solo nella Capitale, hanno dato il via al lungo week end della ventesima edizione di Puliamo il Mondo di Legambiente, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, organizzato nel Lazio grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI e nella Capitale di Ama Spa. Sessanta studenti, assieme ai docenti e al personale scolastico, si sono rimboccati le maniche per avviare il recupero dal degrado dall’incuria del plesso di via Casal Bruciato dell’Istituto Superiore Sibilla Aleramo, chiuso dopo episodi di vandalismo. Studenti e genitori della scuola media di Monteleone Sabino (Ri) insieme al loro Comune e a quello di Poggio San Lorenzo hanno ripulito l’area del parcheggio di scambio col Cotral sita a Ponte Buita sulla via Salaria. Nella Capitale in campo anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo Via dei Sesami mentre nei prossimi giorni la Scuola Primaria e Infanzia Acqua Rossa e l’I. C. Parini ripuliranno la pineta dell’Acqua Rossa a Ostia.

“Giovani e ragazzi fanno partire alla grande Puliamo il Mondo, con un’azione concreta in nome di un ambiente più pulito, un bel segnale per rendere le nostre scuole e le nostre città più belle -dichiara Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Tutti possono fare qualcosa per rendere migliore il proprio quartiere, l’area sotto casa. I giovani oggi hanno dato un bell’esempio, bisogna dare più ascolto alla voglia di fare degli studenti e degli insegnanti, se vogliamo dare un futuro migliore al nostro paese bisogna smettere di tagliare risorse alla scuola, con continui accorpamenti, eliminazione di spazi per realizzare progetti e mille difficoltà burocratiche che rendono difficile la vita delle scuole.”

Nella Capitale, sabato 29, moltissime le iniziative: al Parco Talenti, presso l’area verde di Via di Casa Calda, al Parco Cavallo Pazzo e al Parco Giochi Casal Brunori, a Via Copparo a Vitinia, a Viale Aurelio Saffi a Monteverde. Diverse le iniziative nei parchi, dal Parco del Pineto, al Parco della Cellulosa, alle Riserve dell’Insugherata e dell’Aniene al Pratone delle Valli, fino alla spiaggia di Capocotta al km 8 della via Litoranea. Nel pomeriggio speciale iniziativa di Esquilindo 2012, alla quale parteciperanno tra l’altro anche diverse associazioni delle comunità straniere che animeranno la piazza con balli cinesi e suoni di tamburo e ripuliranno l’area intorno al Nuovo Mercato Esquilino e i giardini chiusi dell’Acquedotto. Moltissimi gli appuntamenti nel resto del Lazio: a Bassano Romano (Vt) per la pulizia delle Mura e dei Giardini di Palazzo Giustiniani, a Canepina (Vt) nel giardino comunale con speciale raccolta degli ingombranti, a Casalvieri (Fr) sul “Tracciolino”, in diversi siti a Fara in Sabina (Ri), in località Mola Saraceno a Capena (Rm), a Tivoli (Rm) per una aampagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata porta a porta, a Guidonia (Rm) presso l’ITCGT “Leonardo Pisano”.

Per sabato 29 settembre, l’appuntamento per la stampa è dalle ore 10.30 al Parco Italo Calvino di Formello (Rm, presso il centro commerciale Le Rughe), dove i bambini si dedicheranno alla pulizia del parco, mentre gli adulti procederanno alla bonifica del parcheggio. Appuntamento allo svincolo cassia Bis- Sp Formellese. A seguire inaugurazione dell’Isola Ecologica -Olmetti.
Legambiente continua ad invitare tutti a rimboccarsi le maniche: l’elenco completo delle aree aggiornato costantemente è sul sito web www.legambientelazio.it . Per informarsi e aderire si può contattare anche la info line 335 5765908.

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.
SCARICA IL PDF

Comments are closed