Accessi mare Ostia, Legambiente: accesso libero per tutti, revisioni delle concessioni, nuovi accessi dedicati a spiagge libere esistenti

Accessi mare Ostia, Legambiente: accesso libero per tutti, revisioni delle concessioni, nuovi accessi dedicati a spiagge libere esistenti

“Al mare di Roma bisogna poter accedere liberamente, il Comune deve intervenire per verificare che le norme siano applicate e aprendo nuovi accessi liberi alle spiagge -ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, partecipando alla riunione presso la Commissione Ambiente di Roma Capitale-. Ci sono due questioni diverse che vanno affrontate prima dell’avvio della nuova stagione balneare. La prima, tutti devono poter accedere in maniera libera e gratuita al mare, cosa che oggi non avviene quasi mai dove ci sono stabilimenti a Ostia come Legambiente ha monitorato in diverse occasioni, nonostante le norme siano chiarissime a livello nazionale e regionale e anche nell’ordinanza balneare comunale che sta per essere rinnovata. La seconda, bisogna riequilibrare gli spazi dati in concessione ai privati con quelli di spiaggia libera, il Piano di Utilizzazione degli Arenili è lo strumento per farlo, e prevedeva il 60% di spazi e  visuali libere, e va collegato per essere attuato al rinnovo delle concessioni. In questo senso, nelle prossime settimane si devono intanto aprire nuovi accessi dedicati alle spiagge libere già esistenti, erano previsti, vanno realizzati. La Capitaneria di Porto svolge un ruolo fondamentale di controllo in questa materia e Legambiente con la Goletta Verde tornerà nei prossimi mesi a fare nuove
verifiche, ma è il Comune di Roma a dover mettere in atto scelte nuove e rigorose. Basta all’avanzata illegale verso il mare, dalla prossima stagione balneare via cancelli, tornelli, barriere dal mare di Roma, è ora di abbattere il Lungomuro di Ostia.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed