Acqua: Alemanno ritiri la delibera dopo la sberla del Consiglio di Stato

Acqua: Alemanno ritiri la delibera dopo la sberla del Consiglio di Stato

Acqua, Legambiente: Alemanno ritiri la delibera dopo la sberla del Consiglio di Stato

“Dopo la sberla del Consiglio di Stato, Alemanno ritiri subito la delibera per la vendita di Acea e dei servizi pubblici locali -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. La delibera è sbagliata e contro la volontà dei romani, le procedure sono folli come abbiamo denunciato con i movimenti più volte fino a scrivere al Prefetto nei giorni scorsi, l’Assemblea capitolina è bloccata da mesi grazie all’opposizione aiutata anche dai veti incrociati di pezzi della maggioranza. Il Sindaco non può continuare a tenere ostaggio sessanta consiglieri eletti e tutta la città per non fare la figuraccia di tornare indietro su una sua decisione. Basta è ora di mettere un punto e mi auguro vivamente che siano gli stessi consiglieri a smetterla di far trattare così una delle più rappresentative istituzioni della nostra città, come l’Assemblea capitolina.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed