Aree verdi, Legambiente: nel bilancio rischio tagli del 30%.

Aree verdi, Legambiente: nel bilancio rischio tagli del 30%.

Aree verdi, Legambiente: nel bilancio rischio tagli del 30%. Alemanno vuole ville e parchi senza nuovi alberi, privi di manutenzione e con cancelli chiusi?

“E’ assolutamente uno scandalo che a fine anno Alemanno non sia stato ancora in grado di approvare il bilancio 2012, ma peggio ancora sarebbe mantenere fisse tutte le spese del cosiddetto ‘funzionamento’ andando ancora una volta a tagliare su ambiente e sociale -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Avevamo già denunciato che nella proposta di bilancio è previsto, ad esempio, un taglio di circa il 30% dei fondi destinati a ville e parchi, tra i 5 i 10 milioni di euro. Ci chiediamo che fine faranno i fondi per le piantumazioni che devono iniziare con l’autunno per ripristinare i danni dopo le nevicate, se i lavoratori del Servizio Giardini ridotti in 400 avranno ancora meno strumenti per gestire tutta la manutenzione. Se questa ulteriore stangata  al verde pubblico di Roma fosse confermata, saremo ridotti al lumicino, con la carenza di mezzi e personale che già c’è, non si può tagliare ancora, il rischio altrimenti è che prima o poi, i cittadini
trovino chiusi i cancelli dei parchi. Cos’altro deve succedere, invece, per andare a “colpire” manager delle municipalizzate e sperperi della politica piuttosto che i servizi ai cittadini?”

SCARICA IL PDF

Comments are closed