Bike sharing, estendere nuovo servizio a tutti i Municipi per far riprendere servizio amatissimo, distrutto da Alemanno

Bike sharing, estendere nuovo servizio a tutti i Municipi per far riprendere servizio amatissimo, distrutto da Alemanno

Bike sharing, estendere nuovo servizio a tutti i Municipi per far riprendere servizio amatissimo, distrutto da Alemanno

“Nell’immobilismo totale ben venga il nuovo servizio di bike sharing del Municipio 17, se lo replicassero in rete tutti i Municipi avremmo una piccola ripresa di un servizio amatissimo in tutte le città del mondo e distrutto da Alemanno a Roma -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, in relazione al nuovo servizio “Carica!” realizzato grazie ad un bando della Provincia di Roma-. Mentre il Sindaco Bloomberg a New York farà partire in questi giorni un nuovo servizio di bike sharing da diecimila bici blu dislocate in 600 stazioni, con un investimento di un colosso finanziario da 41 milioni di dollari, Roma non riesce nemmeno a gestirne 300, un fallimento unico per scarsità di stazioni e di biciclette, mancanza di un vero progetto a più ampio raggio che renda per i ciclisti meno rischioso spostarsi per le strade di Roma. Intanto a Londra va alla grande il bike sharing dopo l’inaugurazione delle prime 400 stazioni e 6.000 bici, così come a Milano il numero di biciclette disponibile aumenta con oltre 5mila prelievi giornalieri contro i nostri 150. Servono risposte, oggi ne arriva una, ma sul bike sharing una volta per tutte serve che il servizio venga rilanciato ed esteso a tutta la città, con un vero sharing con almeno la prima mezz’ora gratuita come avviene in tutto il mondo.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed