BioDomenica di Legambiente: mercato, laboratori, e degustazioni domenica 9 ottobre in via dei Fori Imperiali

BioDomenica di Legambiente: mercato, laboratori, e degustazioni domenica 9 ottobre in via dei Fori Imperiali

Torna a Roma la XII edizione della BioDomenica, la campagna di AIAB, Coldiretti e Legambiente che permette di far incontrare, nelle strade e nei centri delle città, i produttori biologici con i consumatori alla ricerca di cibo buono e sano.

La giornata interamente dedicata al biologico si terrà domenica 9 ottobre in via dei Fori imperiali con un mercato di produttori bio in vendita diretta, animazioni e laboratori per bambini, degustazioni e dimostrazioni pratiche.

Tante e variegate le iniziative previste: alle ore 10 è prevista l’apertura del grande mercato e a seguire, verso le ore 11.30, l’incontro con la stampa (via dei Fori imperiali lato piazza Venezia). La mattinata proseguirà con la presentazione di “Mercati e Fattorie: la spesa a km zero”, la prima guida della Fondazione Campagna Amica e a seguire “Ort à porter”, l’iniziativa che dimostrerà ai
partecipanti come poter piantumare in piazza e creare il proprio orto da passeggio con una manciata di terra, qualche seme o giovani piantine e un bicchiere di bioplastica per vaso. Durante l’intera giornata, saranno inoltre organizzati laboratori e attività di animazione per bambini, oltre a varie mostre fotografiche con i migliori scatti dei concorsi “Bio è…”, promosso da AIAB Lazio e Scatta la Campagna e organizzato dalla Fondazione Campagna Amica e dal mensile La Nuova Ecologia, insieme a Coldiretti e Legambiente. Infine, a sorpresa durante la giornata, simpatica performance di strada in cui una mela tira l’altra dal titolo “Apple Hour”, realizzata in collaborazione con il Consorzio Bio Südtirol.

La BioDomenica è realizzata con il patrocinio di Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Roma Capitale, Fondazione Campagna Amica e Comitato Italiano per la Sovranità Alimentare, e con il contributo di Azienda Agricola Allevi, Azienda Agricola Biologica Pacini, BioSudtirol, CIR Food e SpazioBio.

SCARICA IL PDF

Comments are closed