Demolizione Via dei Fori: "Prima concludere la pedonalizzazione della strada e liberare il Colosseo dalle auto"

Demolizione Via dei Fori: “Prima concludere la pedonalizzazione della strada e liberare il Colosseo dalle auto”

L’annuncio da parte dell’assessore alla trasformazione urbanistica di Roma Capitale Giovanni Caudo, dell’inizio del percorso per giungere allo smantellamento di Via dei Fori Imperiali nel tratto compreso tra Via Cavour e Piazza Venezia, per ricongiungere l’area archeologica centrale, non sorprende Legambiente che vede prospetticamente di grande utilità cominciare a parlarne ma, per l’associazione ambientalista ora sia conclusa la pedonalizzazione per poi parlare seriamente, e in tempi seri, di progetti del genere.
Prima di tutto sia liberato il Colosseo e il centro di Roma dalle auto. Va conclusa la pedonalizzazione di Via dei Fori e realizzate velocemente quelle di Piazza del Colosseo e Via di San Gregorio – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio -, mettendo in tal modo la prima pietra per la creazione e valorizzazione completa del più grande parco archeologico del mondo. Dai Fori Romani all’Appia Antica, passando per il Colosseo e il Circo Massimo, liberare il centro di Roma dalle auto, significherebbe restituire ai romani e al mondo intero l’immensa bellezza della città. Cominciare a parlare di smantellamento della strada in futuro può essere prospetticamente di grande utilità, ma per adesso sia conclusa la pedonalizzazione per poi discutere seriamente, e in tempi seri, di un progetto del genere”.
L’associazione ambientalista, dopo una battaglia trentennale e dopo aver raccolto oltre 6400 firme di cittadini romani, lo scorso 25 giugno, ha visto approvata in aula Giulio Cesare, la propria delibera di iniziativa popolare per liberare il Colosseo dal traffico pedonalizzando via dei Fori e le altre strade intorno all’Anfiteatro Flavio.
SCARICA IL PDF
Comments are closed