Domenica a piedi, Legambiente anima i Fori Imperiali con tante attività e chiede aree pedonali in tutta la città

Domenica a piedi, Legambiente anima i Fori Imperiali con tante attività e chiede aree pedonali in tutta la città

Nel giorno del blocco delle auto a Roma, Legambiente torna in piazza per chiedere la completa pedonalizzazione di Fori Imperiali e Colosseo ma anche aree pedonali in tutta la città. In occasione della “Domenica a piedi” tante le attività messe in campo dall’associazione per animare gli spazi liberati dalle auto. Migliaia di visitatori adulti e bambini hanno potuto noleggiare gratuitamente biciclette godendo delle bellezze di Roma, hanno poi partecipato ai laboratori per costruire “aquiloni”, per scoprire semenze antiche e realizzare costruzioni di fantasiosi oggetti con il legno.

“Completare la pedonalizzazione dei Fori Imperiali ed estendere il modello in tutta la città, ogni quartiere della Capitale deve avere la sua passeggiata per ricreare spazi di aggregazione liberi dalle auto – dichiara Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio-. Più di un anno fa abbiamo depositato una proposta di legge di iniziativa popolare firmata da oltre 6400 cittadini per liberare Fori e Colosseo da auto e smog, dopo il blitz in Campidoglio di pochi giorni fa torniamo a chiedere che sia discussa e approvata dall’Assemblea Capitolina al più presto. Partire dai Fori ed estendere le pedonalizzazioni in tutta la città, dal centro alla periferia.”

Legambiente chiede la pedonalizzazione di piazze e strade a partire da quelle dove i circoli romani erano presenti oggi chiudendole appositamente al traffico e dove i volontari dell’associazione  hanno organizzato eventi, biciclettate archeologiche, stand informativi e laboratori sul riuso. Da piazza Ormea nel quartiere Casalotti e piazza Sempione per chiederne la pedonalizzazione, al Pigneto a sostegno dall’ampliamento dell’area pedonale fino alla Circonvallazione Casilina, a piazza dei Sanniti per un nuovo regime del traffico che dia spazio ai pedoni.

A via dei Fori divertimento assicurato anche per i più piccoli che hanno lasciato le loro orme sulla strada ritagliandone la sagoma col cartoncino per poi decorarla e personalizzarla, giocato su speciali strisce pedonali e provato a immaginare, disegnandolo, il quartiere senza auto. È stato possibile visitare la mostra fotografica dal titolo “Via dei Fori – il futuro che vogliamo” e poi uno speciale spettacolo degli “Sbandieratori e musici dei 7 rioni storici” di Carpineto Romano ha riempito e colorato la strada durante l’evento con musiche storiche e bandiere volteggianti. Sul fronte
enogastronomico, organizzate piccole degustazioni di prodotti tipici romani e laziali.

SCARICA IL PDF

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments are closed