Ex-Polveriera di Anagni: Legambiente "La Polveriera è una risorsa per il territorio, No al Cemento e a nuovi inquinamenti nella Valle del Sacco"

Ex-Polveriera di Anagni: Legambiente “La Polveriera è una risorsa per il territorio, No al Cemento e a nuovi inquinamenti nella Valle del Sacco”

Ex-Polveriera di Anagni: Legambiente “La Polveriera è una risorsa per il territorio, No al Cemento e a nuovi inquinamenti nella Valle del Sacco”

Prendendo atto dell’intenzione dell’amministrazione comunale di Anagni di voler procedere alla riqualificazione dell’area della ex Polveriera, Legambiente interviene sulla possibile alienazione di un patrimonio collettivo così consistente, proponendo anche una riflessione di natura ambientale. L’area della ex Polveriera si trova all’interno del perimetro del SIN Valle del Sacco, delimitata dal Rio Mola Santa Maria e a poca distanza dal corso del Sacco. E’ virtualmente abbracciata dai Monti Lepini da un lato e dai monti Ernici dall’altro. Rientra pienamente nel bacino idrografico del fiume Sacco e nel distretto idrogeografico dell’Appennino Meridionale. Il pesante carico ambientale della Valle del Sacco, può essere alleggerito dall’utilizzo intelligente dell’area, unica zona verde rimasta in un territorio che ha visto negli anni un consumo industriale di suolo, devastante.

“Stop al Consumo di Suolo! Sostenibilità ambientale, tutela del territorio, salvaguardia dell’ambiente, è in questo che quadro deve inserirsi ogni possibile utilizzo dell’area della ex Polveriera – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio – Se ne deve tener conto valutando i progetti che saranno presentati all’amministrazione. Come si deve tenere conto che anche attività di -Innovazione Tecnologica o di Pubblica Utilità- citate nel bando non devono poter riguardare lo smaltimento di rifiuti tossico-nocivi o altri ulteriori drammi per questo territorio”.

Legambiente chiede all’amministrazione comunale di Anagni l’istituzione di un Tavolo in cui cittadini e associazioni possano affiancare l’amministrazione nella scelta del progetto, perchè nella Valle del Sacco si dica un deciso Stop al Consumo di Suolo e a nuovi impianti potenzialmente inquinanti; da mesi l’associazione del Cigno Verde chiede per l’area una moratoria impiantistica per eliminare la possibilità di tali impianti nocivi se prima non viene realizzata la bonifica della Valle del Sacco.

Comments

  • Sulla ex polveriera di Anagni – Circolo Legambiente Anagni | Mar 17,2016

    […] Legambiente si rende disponibile per affiancare l’amministrazione in questo processo di scelta , c… […]