Festa dell'Albero, chiuso il fine settimana dedicato alle piante. Con Legambiente, centiania di nuovi alberi in tutto il Lazio.

Festa dell’Albero, chiuso il fine settimana dedicato alle piante. Con Legambiente, centiania di nuovi alberi in tutto il Lazio.

Si è chiuso ieri il fine settimana dedicato alla Festa dell’Albero che anche nel Lazio ha visto decine e decine di iniziative organizzate da Legambiente su tutto il territorio. A Roma come a Sabaudia, Anzio, Ferentino, Cori, Monte San Biagio, Sezze, Monterotondo e tanti altri centri, centinaia di volontari del cigno verde, insieme ad amministrazioni locali, associazioni e sopratutto scuole, si sono rimboccati le maniche piantando alberi e regalando al Lazio un po’ più di verde e di ossigeno.

“La storica Festa dell’Albero ci consegna anche quest’anno una regione più verde, bella e con un’aria migliore – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – e le tante iniziative messe in campo da centinaia di volontari in tutto il Lazio, dimostrano ancora una volta la bellezza e utilità di un gesto semplice e concreto come quello di piantare un albero nuovo. Oltretutto, in un periodo dove i valori di polveri sottili sono alle stelle nella capitale, a Frosinone e in troppe altre città, mettere a dimora un albero in più non è solo un gesto simbolico ma un atto capace di contrastare la Mal’Aria delle nostre città”.

A Roma in particolare ci sono state decine di iniziative come la bella tre giorni programmata dal circolo Città Futura a Villa De Santis; la festa agli orti urbani della Valle dei Casali del circolo Monteverde e quella del Parco della Cellulosa nell’area del Monumento Naturale, entrambi nella rete dei parchi di RomaNatura; le iniziative dei circoli Perseidi a San Lorenzo, Roma Nord a Parco Capoprati, IX Municipio con la scuola Renzini, Delta del Tevere all’Istituto Comprensivo Quinqueremi, Parco di Veio a Labaro. Al Parco della Garbatella infine, il circolo locale ha coronato oltre due anni di battaglie mettendo a dimora 80 alberature che erano state tagliate di netto nell’agosto 2013 da anonimi malviventi; ieri, grazie agli alberi forniti dalla Regione Lazio, i volontari hanno potuto conlcudere la piantumazione riportando questo luogo alla bellezza di cui è sinonimo.

“Un successo della determinazione di cittadini e istituzioni che insieme hanno permesso il ritorno degli alberi al Parco della Garbatella – conclude Scacchi – oggi il parco è migliore perchè il lavoro del volontariato è stato attivo e incessante e le promesse delle istituzioni sono state mantenute”.

Nei prossimi giorni sono ancora tante le iniziative per la Festa dell’Albero, tutti gli appuntamenti sono consultabili sul sito www.legambientelazio.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments are closed