Gatti Porta Portese, Legambiente: salvi grazie a mobilitazione cittadini, ora Comune risponda anche su canile Vitinia

Gatti Porta Portese, Legambiente: salvi grazie a mobilitazione cittadini, ora Comune risponda anche su canile Vitinia

Gatti Porta Portese, Legambiente: salvi grazie a mobilitazione cittadini, ora Comune risponda anche su canile Vitinia
Dopo l’annuncio dei lavori e lo stop allo spostamento degli animali, il presidio per salvare i gatti di Porta Portese si è trasformato in una festa: Legambiente ha visitato l’oasi felina con i volontari dell’ARCA che finalmente potrà essere messa in condizioni di lavorare in modo sicuro lasciando vivere i gatti nel loro habitat di ogni giorno.

“I gatti di Porta Portese sono salvi, grazie alla mobilitazione di tanti cittadini, ora dal Comune ci aspettiamo anche una risposta per il canile di Vitinia -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di
Legambiente Lazio.- Finalmente dopo tanti anni l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma ha stanziato i fondi e disposto i lavori di manutenzione di una bella struttura pubblica comunale,
manufatti che rappresentano un valore importante che non poteva essere lasciato deperire. Lo scempio è stato fermato, ora invitiamo tutti i cittadini a continuare a sostenere i volontari dell’Arca
anche adottando i bellissimi mici che vivono in quella colonia e hanno bisogno di una casa vera.” Legambiente raccolto il risultato, rilancia l’appello per salvare il Parco Canile di Vitinia, un’altra
esperienza da preservare dalla chiusura con lo spostamento dei cani.

“Nella Capitale vanno salvaguardate le strutture pubbliche per la cura degli animali, come è avvenuto finalmente per i gatti di Porta Portese -afferma Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Ora vanno definiti e realizzati anche gli interventi per il canile di Vitinia, una struttura che garantisce buone condizioni di vita per gli animali come Legambiente ha verificato anche di recente.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed