Goletta dei Laghi nel Lazio: inquinato il prelievo di Montefiascone (VT) per nono anno.Blitz Legambiente con striscione CHE VERGOGNA e Bandiera Nera

Goletta dei Laghi nel Lazio: inquinato il prelievo di Montefiascone (VT) per nono anno.Blitz Legambiente con striscione CHE VERGOGNA e Bandiera Nera

Goletta dei Laghi nel Lazio: inquinato il prelievo di Montefiascone (VT) tra Via del Lago e San Rocco sul Lago di Bolsena per il nono anno.
Blitz di Legambiente con striscione CHE VERGOGNA e Bandiera Nera

“Inaccettabile che a Montefiascone ci sia una fogna non depurata che entra nel Lago di Bolsena. Ottimo intanto il provvedimento di Regione Lazio che blocca le captazione di Acea sul Lago di Bracciano”

Arriva nel Lazio la campagna nazionale Goletta dei Laghi, prima tappa sul Lago di Bolsena con Blitz dei volontari del cigno verde. Dalle analisi effettuate lo scorso 19 luglio dalla squadra di biologi di Goletta dei Laghi, risulta infatti, addirittura per il nono anno consecutivo, un forte inquinamento sul Lago di Bolsena, a Montefiascone, presso il parco attrezzato tra Via del Lago e San Rocco. I volontari di Legambiente si sono ritrovati questa mattina proprio sul punto di prelievo esponendo lo striscione CHE VERGOGNA!!! e consegnando idealmente la BANDIERA NERA alle amministrazioni e ai gestori dei reflui, che in un decennio non hanno mai provveduto a mettere in campo azioni risolutive, finalizzate a intercettare scarichi non depurati, o adeguando e rendendo opportunamente funzionanti i vicini collettori, che indirizzano i flussi reflui all’anello fognario circumlacuale del COBALB (Comunità Bacino Lago di Bolsena).

“Purtroppo torniamo a raccontare di una forte criticità a Montefiascone, nel Lago di Bolsena, che negli ultimi nove anni è risultato sempre inquinato – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – lo facciamo consegnando idealmente la Bandiera Nera a tutte le amministrazioni e le aziende di gestione dei reflui che, evidentemente. poco hanno messo in campo in tutto questo tempo, per fermare l’ingresso di microrganismi fecali nel Lago più grande del Lazio. Questi valori sono causati certamente da scarichi non depurati o malfunzionamento degli impianti fognari del Cobalb, ed esponiamo lo striscione “CHE VERGOGNA”, convinti che i problemi vadano affrontati e non nascosti o negati, ci mettiamo poi a disposizione delle amministrazioni al fine di costruire soluzioni che migliorino la qualità dell’acqua di uno dei luoghi più belli d’Italia”.

Tutti gli altri risultati dei prelievi effettuati, saranno resi noti nella conferenza stampa conclusiva del prossimo 25 luglio e intanto domani appuntamento a Trevignano Romano sul Lago di Bracciano dove Legambiente presenterà il dossier con dati captazioni e abbassamento dei laghi laziali a partire da quello di Bracciano e dove la Regione Lazio ha appena decretato il blocco delle captazione da parte di Acea. “I laghi sono una risorsa delicata e inestimabile, valorizzarli vuol dire aumentare la capacità depurativa e fermare le captazioni, e in questo senso è straordinariamente positivo quanto messo in campo dalla Regione Lazio che nelle ultime ore ha deciso il blocco della captazione sul Lago di Bracciano da parte di Acea. La siccità sempre più dura, va affrontata con il risparmio idrico e un utilizzo responsabile e sostenibile della risorsa a partire dall’adeguamento degli acquedotti colabrodo, non certo svuotando le riserve dei laghi, e il provvedimento regionale va esattamente nella giusta direzione”.

Il programma della tappa di Goletta dei Laghi nel Lazio

Domenica 23 ore 17.00 – LAGO DI BRACCIANO

Incontro pubblico

LAGO DI BRACCIANO TRA SICCITÀ E CAPTAZIONI. QUALE GESTIONE DELLA RISORSA IDRICA PER IL FUTURO DEL LAGO

Via della Rena 101, Trevignano Romano c/o sede Hydra Ricerche

Saranno presenti:

Roberto Scacchi – Presidente Legambiente Lazio
Simone Nuglio – Responsabile Goletta dei laghi
Giulio Conte – Comitato scientifico Legambiente Onlus
Stefania Di Vito – Ufficio Scientifico Legambiente Onlus
Loris Pietrelli –  Enea
Cristiana Avenali – Consigliera Regionale
Claudia Maciucchi – Sindaca del comune di Trevignano Romano
Sabrina Anselmo – Sindaca del comune di Anguillara*
Renato Cozzella – Presidente Consorzio lago di Bracciano
Vittorio Lorenzetti – Presidente Parco Lago di Bracciano*
Rappresentanti del comitato Difesa del Lago di Bracciano*

* in attesa di conferma

Lunedì 24 ore 11.00 – LAGO DI CANTERNO

INCONTRO SULLO STATO DI SALUTE DEL LAGO DI CANTERNO: ABBASSAMENTI DEL LIVELLO E QUALITÀ DELL’ACQUA

Presso il ristorante LA ROMANA

Lunedì 24 ore 08.30 – LAGO DI BRACCIANO

campionamento microplastiche – press tour con tecnici della Goletta dei Laghi
Martedì 25 ore 11.00 – Roma

CONFERENZA STAMPA FINALE

presso la sede di Legambiente Lazio, via Firenze 43

Anche quest’anno il Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati è main partner di Goletta dei Laghi di Legambiente. Attivo da 33 anni, il CONOU garantisce la raccolta e l’avvio a riciclo degli oli lubrificanti usati su tutto il territorio nazionale. L’olio usato che si recupera alla fine del ciclo di vita dei lubrificanti nei macchinari industriali, ma anche nelle automobili, nelle barche e nei mezzi agricoli è un rifiuto pericoloso per la salute e per l’ambiente che deve essere smaltito correttamente: 4 chili di olio usato, il cambio di un’auto, se versati in acqua inquinano una superficie grande come sei piscine olimpiche. Ma l’olio usato è anche un’importante risorsa perché può essere rigenerato tornando a nuova vita in un’ottica di economia circolare: il 95% dell’olio raccolto viene classificato come idoneo alla rigenerazione per la produzione di nuove basi lubrificanti, un dato che fa dell’Italia il Paese leader in Europa. “La difesa dell’ambiente, in particolare del mare e dei laghi – spiega il presidente del CONOU, Paolo Tomasi – rappresenta uno dei capisaldi della nostra azione. L’operato del Consorzio non solo evita una potenziale dispersione nell’ambiente di un rifiuto pericoloso, ma lo trasforma in una preziosa risorsa per l’economia del Paese”.

 

Ai seguenti link è possibile scaricare foto e video in HD

– Video e interviste in full HD: https://drive.google.com/open?id=0Bx7XdcFmH-iMaTROeHZJRXFLVUk

– Gallery fotografica: https://drive.google.com/open?id=0Bx7XdcFmH-iMYzQyOVpyQm95TVU

*Sos Goletta: Per segnalare casi di inquinamento è possibile inviare una email a sosgoletta@legambiente.it   con una breve descrizione della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata e un recapito telefonico.

 

L’itinerario di Goletta dei Laghi 2017

30 giugno – 1 luglio, Lago d’Iseo (SEBINO) – Lombardia

4 – 7 luglio, Lago di Como (LARIO) – Lombardia

8 – 12 luglio, Lago Maggiore (VERBANO) – Lombardia, Piemonte

11 luglio, Lago di Lugano (CERESIO) – Lombardia

13 – 17 luglio, Lago di Garda (BENACO) – Lombardia, Veneto, Trentino

15 luglio, Lago di Molveno – Trentino

18 – 21, luglio, Lago Trasimeno/Piediluco – Umbria

22 – 26 luglio, laghi laziali

 

Comments are closed