Goletta Verde a Ventotene: Legambiente chiede all'Amministrazione ritiro bando tunnel e apertura tavolo su area marina protetta e sviluppo sostenibile

Goletta Verde a Ventotene: Legambiente chiede all’Amministrazione ritiro bando tunnel e apertura tavolo su area marina protetta e sviluppo sostenibile

Ritiro del bando per il maxi tunnel di quasi trecento metri e apertura di un tavolo sull’area marina protetta e lo sviluppo sostenibile: queste le richieste presentate da Legambiente all’Amministrazione dell’isola di Ventotene, in occasione dell’ultima tappa della “Goletta Verde nel Lazio”, la campagna regionale di informazione e analisi sul litorale e sul mare. Dopo la Bandiera Nera assegnata dagli ambientalisti, che fece molto scalpore la scorsa estate, si è svolto questa mattina a bordo del veliero “Catholica” l’incontro tra il Sindaco di Ventotene, Giuseppe Assenso, e il Presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati.

“L’isola di Ventotene è una perla della nostra regione, questa estate abbiamo lanciato un grido d’allarme, ma i prossimi mesi invernali sono fondamentali per fare scelte prima della prossima stagione balneare – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Vogliamo dialogare con l’amministrazione e le forze innovatrici, lontano dai riflettori estivi, per rilanciare un’idea di sostenibilità per l’isola, in particolare sull’area marina protetta, sul dissesto idrogeologico, sui rifiuti, sulla depurazione, sulle produzioni agricole locali e su Santo Stefano. Dopo gli ultimi crolli chiediamo all’Amministrazione di ritirare il bando per il tunnel, l’ecosistema è troppo delicato e l’idea va nella direzione sbagliata, lavoreremo per uno studio
per una mobilità diversa.”

La campagna “Goletta Verde nel Lazio” è realizzata con il contributo della Regione Lazio – Assessorato all’Ambiente e Sviluppo Sostenibile.

SCARICA IL PDF

Comments are closed