Legambiente Lazio pronta ad aderire a Consulta Provinciale Antimafia

Legambiente Lazio pronta ad aderire a Consulta Provinciale Antimafia

“L’iniziativa della Provincia di Roma contro le infiltrazioni mafiose nella Capitale è molto importante – dichiara Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio, dopo aver preso parte alla conferenza stampa della Provincia di presentazione delle azioni contro la mafia-. Per favorire la lotta alla criminalità organizzata e alle illegalità diffuse è fondamentale il lavoro congiunto di istituzioni, forze dell’ordine e associazioni, ognuno nel rispetto del proprio ruolo; per questo Legambiente Lazio è pronta ad aderire alla Consulta provinciale con la sua esperienza decennale di
lotta alle ecomafie basata su un Rapporto annuale, azioni giornaliere di educazione alla legalità e supporto ai cittadini che continuamente inviano segnalazioni.”

Legambiente ricorda che nel Lazio si sono verificate 8,5 illegalità al giorno, per un totale di 3.124 infrazioni nel 2010, ovvero il 10,1% del totale nazionale, scendendo di tre posizioni rispetto all’anno precedente e tornando al quinto posto che già aveva nel 2008. In particolare, nel corso del 2010 sono cresciuti in modo preoccupante i reati legati al ciclo dei rifiuti, mentre sono rimasti stabilmente elevati i numeri dei reati per il ciclo del cemento e sono aumentati quelli degli incendi boschivi; unica nota positiva il numero più basso di infrazioni legate alle illegalità in campo faunistico e all’arte rubata.

SCARICA IL PDF

Comments are closed