Legambiente su abusivismo edilizio: basta immobilismo, parola alle ruspe.

Legambiente su abusivismo edilizio: basta immobilismo, parola alle ruspe.

“Basta immobilismo sull’abusivismo edilizio, la parola alle ruspe – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. Era noto che giacevano in attesa di essere evase molte pratiche ma se questo sta avvenendo per scelta e non per incapacità la cosa è ben diversa e siamo certi che la Procura saprà evidenziarlo. Le ruspe non possono funzionare solo quando si tratta di buttare giù le tende dei poveracci mentre tutto tace quando si tratta delle ville dei ricconi.” Così Legambiente commenta le notizie circa ville con piscine in bellissimi parchi, tetti non abitabili in pieno centro storico divenuti terrazze extralusso, palazzoni a più piani sorti in zone sottoposte a vincolo ambientale. Una fotografia di una parte dell’abusivismo edilizio romano che conta circa 12mila casi, molti a firma di rinomati nomi della politica, dell’economia e dello spettacolo. “Attenzione al cosiddetto piano casa della Regione Lazio: questi stessi casi di abusivismo rischiano di finire dentro al meccanismo del silenzio-assenso previsto dal nuovo Piano magari sperando in un qualche condono – conclude Parlati.

SCARICA IL PDF

Comments are closed