Legambiente su emergenza nomadi: parole di Alemanno inaccettabili

Legambiente su emergenza nomadi: parole di Alemanno inaccettabili

“Le parole di Alemanno sulla cosiddetta accoglienza sostenibile e sulla necessità che il tribunale dei minori intervenga per separare i minori dalle famiglie sono francamente inaccettabili. Sono proprio queste astruse teorie che portano alla disgregazione sociale e fino ai drammi di questi giorni – così commenta le ultime dichiarazioni del Sindaco la direttrice di Legambiente Lazio Cristiana Avenali – “Sin dal novembre 2009 avevamo chiesto all’Amministrazione di spiegare dove sarebbero andati a dormire le donne, gli uomini e i bambini sgomberati in modo disumano ed inaccettabile dal campo Casilino 700. A poco più di un anno di distanza, la risposta è drammatica ma il Sindaco non sembra aver imparato la lezione. Sui campi nomadi nella Capitale, l’Italia ha già avuto una condanna da parte del Comitato europeo per i diritti sociali, il Comune dovrebbe allora capire che questa partita si vince sul fronte dell’inclusione e del rispetto dei diritti, piuttosto che sull’emarginazione”.

SCARICA IL PDF

Comments are closed