Metro C, Legambiente: no al taglio degli alberi di Villa Rivaldi

Metro C, Legambiente: no al taglio degli alberi di Villa Rivaldi

Villa Rivaldi, Legambiente: “No al taglio degli alberi e alla distruzione della terrazza, ridurre al minimo gli impatti di un’opera utile per Roma”
“Distruggere le alberature e la terrazza Rivaldi ai Fori Imperiali è un’operazione che può e deve essere evitata, per i container della Metro C occorre trovare immediatamente soluzioni alternative –ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Non c’è nessuna ragione di buon senso per scegliere proprio quel luogo e abbattere gli alberi della villa. Non stiamo parlando di un cantiere indispensabile al buon andamento dei lavori, dell’ingresso della talpa o di scavi nelle stazioni. In questo caso, diversamente da quanto successo per Via Sannio e Via Claudia dove pure anni fa durante le conferenze dei servizi si sarebbero potute trovare soluzioni alternative, si tratta di una mera questione logistica e in quanto tale può essere trovata agevolmente una soluzione diversa per salvare lo storico giardino romano a due passi dai Fori Imperiali. Rimaniamo convinti che la Metro C sia un’infrastruttura importante per Roma che deve essere portata avanti con forza e vedere la luce nel più breve tempo possibile, ma devono essere fatti assolutamente tutti gli sforzi per evitare impatti inutili e devastanti.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed