Parco Garbatella, Legambiente: distruzione alberature è gesto vile e grave, esposto in Procura, Comune sostenga attività volontari

Parco Garbatella, Legambiente: distruzione alberature è gesto vile e grave, esposto in Procura, Comune sostenga attività volontari

Parco Garbatella, Legambiente: distruzione alberature è gesto vile e grave, esposto in Procura, Comune sostenga attività volontari

 

“La distruzione delle alberature del parco Garbatella è un gesto vile e grave -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-, col nostro circolo abbiamo denunciato gli ignoti che di notte hanno tagliato le piante e presenteremo un esposto in Procura per  danneggiamento. Chiediamo al Comune di Roma di sostenere concretamente le attività dei volontari, con un sopralluogo immediato che stiamo già concordando con l’Assessore all’Ambiente, un tavolo per avviare subito i lavori già previsti e una grande Festa dell’Albero in autunno per far tornare a splendere l’area che i cittadini hanno tolto alla speculazione edilizia e pezzo per pezzo reso un bellissimo giardino di quartiere. Nessun attacco, per quanto orrendo, può ridurre la passione dei cittadini per quel parco.”

Ciliegi, meli, cachi, peri e un ulivo nel frutteto, oltre a lecci, sughere, olmi e altre querce sono tutti mozzati, le chiome degli alberi a terra. Così si presentano i 60 alberi distrutti nel Parco Garbatella, davanti alla Regione Lazio, tutti messi a dimora negli ultimi cinque anni dal Circolo Legambiente Garbatella insieme alle altre associazioni del territorio e a tanti cittadini, a coronamento della ventennale attività per la nascita e la salvaguardia del Parco.

SCARICA IL PDF

Comments are closed