Pm10 a Roma, dopo lo Stop alle Targhe alterne, polveri ancora oltre i limiti.

Pm10 a Roma, dopo lo Stop alle Targhe alterne, polveri ancora oltre i limiti.

“Per fermare la MAL’ARIA di Roma sono necessarie ancora le targhe alterne e i blocchi del traffico”

Dopo la domenica senz’auto e le targhe alterne di lunedì e martedì scorso, che hanno abbassato sensibilmente i valori di Pm10 nell’aria, le centraline di monitoraggio continuano anche oggi a superare i limiti consentiti di 50 ug/m3. Da 9 giorni ci sono superamenti, gli ultimi, quelli di martedì 17, sono stati registrati in due centraline a Cinecittà (61 ug/m3) e a Preneste (51 ug/m3); grazie alla domenica ecologica e le targhe altrerne si è passati dai 6 superamenti di sabato scorso ai 2 di questi giorni. Tali provvediementi sono stati interrotti e si è oggi ritornati al blocco per i soli veicoli più inquinanti, un passo indietro nel risanamento della qualità dell’aria della capitale.

“Per fermare la Mal’Aria di Roma si deve continuare con le targhe alterne e le giornate senza auto fino all’abbattimento delle polveri – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – la riduzione dei superamenti da sabato scorso a ieri, dimostra l’efficacia delle targhe alterne e delle domeniche ecologiche, perchè solo togliendo auto dalla strada si riconsegna ai cittadini un’aria respirabile. Fermare le targhe alterne oggi non ha senso e ha invece inficiato la bontà di quanto fatto. Chi prende queste decisioni per Roma Capitale, lo deve fare nel pieno rispetto del Piano Regionale di Risanamento dell’Aria e delle norme attuative del comune di Roma, evitando che le automobili invadano le strade, riempiendo Roma di traffico e Smog come sta accadendo oggi; sono queste le uniche azioni serie e concrete per fermare la Mal’Aria di Roma, non certo la speranza della pioggia”.

I volontari del cigno verde avevano presentato durante la domenica ecologica un dossier da cui emergeva una situazione peggiore quest’anno rispetto agli utlimi 3 anni, oggi la condizione della qualità dell’aria è ulteriormente peggiorata con altri superamenti e un totale di 31 giorni complessivi sulla centralina che ha il peggior dato a Cinecittà, sui 35 giorni massimi di superamenti consentito nel 2015.

CENTRALINA ROMA

17 NOV 2015

16 NOV 2015

15 NOV 2015

14 NOV 2015

13 NOV 2015

12 NOV 2015

11 NOV 2015

10 NOV 2015

9 NOV 2015

Preneste

51*

49

46

58*

52*

49

50

54*

49

Francia

47

39

40

51*

46

47

44

39

44

Magnia Grecia

49

45

36

49

43

44

41

46

39

Cinecittà

61*

64*

54*

66*

58*

54*

67*

58*

55*

Villa Ada

41

36

37

44

36

41

34

34

34

Guido

41

30

29

36

26

30

26

23

23

Cavaliere

45

40

38

48

38

39

40

39

39

Fermi

44

42

44

49

42

39

39

41

36

Bufalotta

46

42

40

50

46

43

41

40

39

Cipro

45

45

41

53*

46

43

42

44

44

Tiburtina

49

51*

41

53*

54*

48

45

53*

48

Arenula

50

49

42

51*

N.D

ND

41

39

39

Malagrotta

42

35

32

39

29

32

29

26

27

Dati Arpa Lazio con valori in ug/m3 – * Valori oltre il limite di legge di 50 ug/m3

 

 

Comments are closed