Proposta di istituzione del Parco Regionale dei Monti Ernici. Legambiente: proponiamo il rilancio territoriale con un nuovo parco lungo la catena appeninica in provincia di Frosinone.

Parco Monti Ernici

Proposta di istituzione del Parco Regionale dei Monti Ernici. Legambiente: proponiamo il rilancio territoriale con un nuovo parco lungo la catena appeninica in provincia di Frosinone.

Legambiente ha proposto la scorsa settimana l’articolato per la modifica della legge regionale sui parchi, consegnato alla consigliera regionale Cristiana Avenali, all’interno del quale trovava spazio, oltre al rinnovamento della governance e al ravvicinamento con i territori, anche l’istituzione di due nuove aree protette, i parchi dei Monti Lepini e della Tolfa, che insieme al grande parco interregionale del Tevere possono divenire nuovi architravi delle aree protette laziali.

Oggi, oltre a queste aree gli attivisti del cigno verde inseriscono nell’articolato l’istituzione del Parco Regionale dei Monti Ernici, la splendida catena del frosinate, tra la valle del Sacco e i Simbruini.

“Aggiungiamo oggi il parco dei Monti Ernici nel nostro articolato di legge- dichiarano Roberto Scacchi direttore di Legambiente Lazio e Francesco Raffa responsabile provinciale di Frosinone – per lo splendore di questi paesaggi, per l’enorme biodiversità che lì trova spazio indispensabile alla conservazione, per il grande desiderio di parco che arriva dal territorio, con decine e decine di organizzazioni che da anni lavorano per arrivare a questo obbiettivo. In un’area vasta che ha bisogno di una spinta propulsiva per l’avvio di una nuova economia verde, l’istituzione del parco è indubbiamente il canale giusto per avviare scelte territoriali necessarie; anche a fronte della prossima scomparsa delle provincie, è proprio dai parchi che i piccoli comuni come quelli presenti in questa zona, possono trovare un futuro, tra indispensabili scelte di eco-sostenibilità”.

Come detto alla presentazione della legge, Legambiente ha messo in campo il suo articolato anche con l’idea che questo potesse essere uno strumento e uno spazio di lavoro per tanti, individuando insieme a quanti hanno a cuore i parchi laziali, il futuro di
questo mondo. Proprio in quest’ottica, dopo i tanti riscontri positivi dal territorio, si inserisce il parco degli Ernici, e nelle prossime settimane in ogni angolo del Lazio saranno sostenute dall’associazione ambientalista, le giuste battaglie per l’ampliamento e la costituzione di nuove aree protette.

SCARICA IL PDF

Comments are closed