Seicento nuovi alberi piantati da scuole e cittadini per la Festa dell'Albero. Legambiente: meno smog e più ossigeno alle nostre città

Seicento nuovi alberi piantati da scuole e cittadini per la Festa dell’Albero. Legambiente: meno smog e più ossigeno alle nostre città

Si conclude l’appuntamento annuale di piantumazione di nuovi alberi per riqualificare aree degradate e rinfoltire parchi e giardini Seicento alberi, tra frassini, roverelle, lecci e sughere, messi a dimora in una cinquantina di aree di Roma e del Lazio da cittadini, associazioni, comitati di quartiere e ben 3.000 studenti coinvolti in 25 scuole: sono questi i numeri della XVII edizione della Festa dell’Albero 2011 a Roma e nel Lazio, che anche quest’anno ha visto una nutrita partecipazione e tante le iniziative in programma per riqualificare aree degradate e rinfoltire parchi e giardini con nuovi alberi e specie arboree.

Da sabato 19 a lunedì 21 novembre, ma anche nei prossimi giorni, a Roma e nel Lazio i cittadini si sono dati appuntamento per rendere più verdi tanti luoghi della nostra vita quotidiana e dare un segnale forte nella lotta ai cambiamenti climatici e contro l’aumento delle polveri sottili nell’aria. L’edizione 2011 della campagna di Legambiente, in occasione dell’Anno Internazionale delle Foreste, è stata dedicata agli alberi monumentali, patrimonio prezioso e spesso irriproducibile per rarità botanica o pregio naturalistico, ma anche vere e proprie testimonianze storiche da tutelare.

“Piantare nuovi alberi, in quest’epoca di cambiamenti climatici sempre più inclementi, è un gesto concreto e importante -ha detto Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. La Festa dell’Albero, con i suoi 17 anni di vita, è sempre stata un’occasione per diffondere questa consapevolezza nella cittadinanza. Un albero in più significa più ossigeno per tutti e meno CO2 per il pianeta ed è bello vedere come la partecipazione all’iniziativa non sia mai calata in questi anni, mentre smog e polveri sottili nell’aria, soprattutto a Roma, negli ultimi giorni hanno ancora una volta assunto il carattere di una vera e propria emergenza.”

Le prime iniziative di sabato hanno interessato nella Capitale il quartiere di Monteverde, il Parco dell’Insugherata nel XIX e il Parco della Pace nel XX Municipio; nella giornata di domenica i cittadini si sono messi al lavoro presso il Parco della Cellulosa nel XVIII, il parco giochi Casal Brunori nel XII e il Parco dei Cedri del Libano nel XII Municipio; nel resto del Lazio, le scuole, con l’aiuto dei Circoli locali di Legambiente, hanno messo a dimora nuovi alberi nei propri giardini a Ripi e Ferentino (FR), Borgorose (RI), Monte San Biagio (LT), Aprilia, Sabaudia, Sezze e Sermoneta (LT), Anzio e Fiumicino (RM). La Festa dell’Albero nella Capitale è stata realizzata in collaborazione dell’Assessorato all’Ambiente e del Dipartimento X del Comune di Roma e quest’anno ha visto come appuntamento centrale la piantumazione di una ventina di nuovi alberi a Parchetto Feronia, area verde nel V Municipio recuperata dalla situazione di estremo degrado in cui versava grazie alla buona volontà dei cittadini residenti nel quartiere. La Festa dell’Albero è organizzata nella Capitale in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente e il Dipartimento X del Comune di Roma.
SCARICA IL PDF

Comments are closed