Sequestrati impianti lavanderia industriale ad Anagni. Legambiente: “Subito analisi sugli scarichi, chi inquina paghi"

Sequestrati impianti lavanderia industriale ad Anagni. Legambiente: “Subito analisi sugli scarichi, chi inquina paghi”

635693751505201470

Questa mattina il Corpo Forestale dello Stato ha posto sotto sequestro gli impianti di una lavanderia industriale nei pressi di Anagni.
Gli impianti erano già da tempo sotto l’occhio vigile di Legambiente che con il circoli della provincia di Frosinone, aveva allertato proprio il Corpo Forestale e l’Arpa. Il 19 gennaio scorso, erano anche stati effettuati dei prelievi da un collettore “sospetto”.

“La notizia del sequestro è già una piccola vittoria perché da mesi denunciamo la presenza di scarichi sospetti da quegli impianti – dichiarano Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio e Francesco Raffa Coordinatore provinciale di Legambiente – Dopo le analisi effettuate da Arpa Lazio, che non avevano dato risultati chiari sulla presenza o meno di scarichi inquinanti, chiediamo la ripetizione delle stesse affinché sia fatta luce definitivamente sulla vicenda. La valle del Sacco è già stata fin troppo vittima di criminalità e noncuranza perché si possano consumare altri eco-delitti”.

Foto: Anagnia

Comments are closed