Sequestro depuratore Roma, Legambiente: preoccupano danni ad ecosistema Tevere. Basta furberie per risparmiare sulla pelle dei cittadini, gestione torni sotto il controllo pubblico

Sequestro depuratore Roma, Legambiente: preoccupano danni ad ecosistema Tevere. Basta furberie per risparmiare sulla pelle dei cittadini, gestione torni sotto il controllo pubblico

“Preoccupano molto i danni ambientali all’ecosistema che può aver causato lo sversamento dei liquami nel Tevere, bisogna smetterla con le furberie per risparmiare sulla pelle dei cittadini, hanno ragione i romani che con i referendum hanno detto chiaramente che anche la gestione dell’acqua deve tornare sotto il controllo pubblico – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. – Pochi giorni fa con il Rapporto Ecomafie avevamo denunciato una situazione molto preoccupante proprio sugli illeciti legati ai rifiuti, che nel 2010 sono cresciuti in modo eclatante con un incremento del 30% dei reati accertati che arrivano ad essere 376, pari al 6,3% del totale nazionale, con 341 persone denunciate, 169 sequestri, portando il Lazio ad essere quinta regione in Italia per ecomafie nei rifiuti, dopo le quattro regioni storicamente caratterizzate da infiltrazioni mafiose.”

SCARICA IL PDF

Comments are closed