2014/03/19 - Venerdì 21 marzo l'incontro 'Bonifica e rilancio della Valle del Sacco, l'opportunità dei Fondi Europei'

2014/03/19 – Venerdì 21 marzo l’incontro ‘Bonifica e rilancio della Valle del Sacco, l’opportunità dei Fondi Europei’

“Nuove progettualità per un’area dilaniata dall’inquinamento che non può finire nel dimenticatoio”

Venerdì 21 marzo, ore 16 presso la Sala Convegni CIA, Via Brighindi 39 – Frosinone

Lo stato di avanzamento delle bonifiche, l’insussistenza del provvedimento di declassamento da Sito di Interesse Nazionale a Sito di Interesse Regionale, le prospettive per l’agricoltura e il punto di vista del territorio, questi i temi principali al centro della discussione dell’incontro “Bonifica e rilancio della Valle del Sacco, l’opportunità dei Fondi Europei”, che si svolgerà venerdì 21 marzo alle ore 16 presso la Sala Convegni CIA a Frosinone. “La situazione di inquinamento nella Valle del Sacco è quanto mai preoccupante e rischia di aggravarsi se non si interviene immediatamente su tutto il territorio – dichiara Francesco Raffa, coordinatore provinciale Legambiente Frosinone-. È tempo di agire e mettere in campo azioni urgenti, non ci possiamo permettere che finisca nel dimenticatoio. Serve il massimo sforzo da parte delle istituzioni per una risoluzione immediata a beneficio della salute di tutti gli abitanti della zona e dell’ambiente.”

La nuova programmazione dei Fondi Europei può essere un’opportunità importante per destinare grandi risorse alla bonifica completa della Valle del Sacco e permettere che un’area dalle così grandi potenzialità possa conoscere finalmente un vero rilancio in chiave sostenibile. “Il futuro della Valle del Sacco deve essere chiaro e condiviso, si prospetti l’avvio di progettualità nuove che siano volano di ritrovata bellezza – dichiara Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio-. Stiamo parlando di un territorio drammaticamente consumato da anni a causa di un inquinamento sregolato, per questo noi continueremo a batterci perché il sito sia riportato a livello di Interesse Nazionale. La gravità della situazione impone la necessità di fondi certi, controlli efficaci e procedure chiare per bonificare definitivamente il territorio.”

L’iniziativa si svolge nell’ambito dei “100 passi verso la XIX Giornata della Memoria e dell’Impegno” in ricordo delle vittime delle mafie che si terrà a Latina il prossimo 22 marzo. Prenderanno parte al dibattito, tra gli altri: Fabio Refrigeri Assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Cristiana Avenali Consigliera Regione Lazio, Giorgio Zampetti responsabile scientifico Legambiente, Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio, Mariadolores Furlanetto presidente Centro di Azione Giuridica Legambiente Lazio, Francesco Raffa, coordinatore provinciale Legambiente Frosinone, Ettore Togneri presidente regionale Confederazione Agricoltori del Lazio, Alberto Valleriani presidente RETUVASA.

Comments are closed