Voler Bene all'Italia, al via anche nel Lazio le iniziative di Legambiente per i piccoli Comuni

Voler Bene all’Italia, al via anche nel Lazio le iniziative di Legambiente per i piccoli Comuni

Premiati due progetti del Bando delle Idee: un nuovo sentiero attrezzato e punto di osservazione astronomica ad Arcinazzo Romano e il percorso del “Museo del tempo” a Saracinesco.
Continua domani “Voler Bene all’Italia”, nel Lazio iniziativa speciale a Gorga (Rm).

 

Ha preso il via ieri il week end di “Voler Bene all’Italia”, la campagna nazionale di Legambiente dedicata ai piccoli Comuni, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Nel Lazio la prima giornata è stata dedicata alle scuole, con la premiazione di due progetti realizzati nei Comuni di Arcinazzo romano e Saracinesco, grazie alla collaborazione della coop. “Il Betilo”, nell’ambito del Bando delle Idee di Legambiente Lazio e Provincia di Roma, che proprio l’1 giugno ha visto partire i termini per la presentazione delle domande di partecipazione per la nuova edizione. Ad Arcinazzo romano, grazie al lavoro degli studenti della scuola elementare e media, coadiuvati dall’amministrazione comunale e dal museo civico “Villa di Traiano”, sono stati realizzati un nuovo sentiero attrezzato e un punto di osservazione astronomica sulla vetta del Monte Altuino, dove si erge una torre di vedetta medioevale denominata la Rocca di Ildemondo. A Saracinesco, i ragazzi sono stati impegnati, con il Comune e il museo civico del tempo, nella riqualificazione e promozione del percorso del “Museo del tempo”, costituito da sei preziose istallazioni, dislocate negli angoli più suggestivi del centro storico, che rappresentano diversi metodi di misurazione del tempo nel corso dei secoli: ripristinata la cartellonistica, inserite essenze floristiche e istallato un georadar nell’area della Rocca Benedettina.

“Le scuole danno un grande contributo nelle comunità dei piccoli comuni, ben oltre il loro compito formativo, vanno rafforzate piuttosto che subissate di continui tagli –ha dichiarato
Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Spesso i progetti realizzati, anche grazie al Bando delle Idee, vedono al centro gli studenti e gli insegnanti, in questo caso con realizzazioni concrete che legano il patrimonio storico ed archeologico e quello naturalistico dei territori coinvolti. E’ la strada giusta sulla quale continuare, è questa la risposta alla crisi economica, sociale e ambientale che stiamo attraversando.”

Dopo le iniziative con le scuole, la campagna continuerà domenica 3 giugno: “Piccoli Comuni in piazza per un futuro costruito con cura e amore per il territorio”, il titolo di questa edizione della
campagna, segnata dal grave lutto per il terremoto in Emilia Romagna, che vedrà le iniziative aperte da un minuto di silenzio e la proposta di gemellaggi e speciali raccolte fondi per le popolazioni colpite. Domenica 3 giugno, si svolgeranno iniziative in 39 comuni del Lazio, visite a mostre, escursioni, passeggiate nei centri storici e degustazioni di prodotti tipici. Per l’occasione, Legambiente Lazio ha organizzato, una visita guidata del piccolo Comune di Gorga, in provincia di Roma, per scoprire il borgo, assistere ad esibizioni di canti e tradizioni locali e visitare la mostra sull’olio.
SCARICA IL PDF

Comments are closed