Workshop di Legambiente sulla Tariffa Puntuale ed Economia Circolare nel Lazio |FOTO|

Workshop di Legambiente sulla Tariffa Puntuale ed Economia Circolare nel Lazio |FOTO|

“La Regione ha fatto bene ad approvare la legge Avenali che introduce la TARIP, ora deve essere il futuro in tutti i Comuni del Lazio”

Si è svolto questa mattina a Roma, presso il Centro Congressi Cavour, il Workshop organizzato da Legambiente Lazio dal titolo “Tariffa Puntuale ed Economia Circolare nel Lazio”; un momento di studio e approfondimento sulla nuova TARIP, che ha visto la presenza di esperti e attori protagonisti dell’attuazione della tariffa puntuale nel territorio nazionale. Dalle esperienze di Parma a quelle del trevigiano, fino ad Ariccia, primo comune ad applicare la TARIP nel Lazio, l’appuntamento è stato utile per focalizzare le buone pratiche attuabili in ciascun comune.

“La Regione Lazio ha fatto bene a istituire per legge la TARIP – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio -, un tassello fondamentale nella costruzione dell’economia circolare. Ora sono i comuni e i gestori del servizio a doverla mettere in pratica in ogni territorio. A dicembre scorso, durante l’Ecoforum Regionale, abbiamo premiato ben 84 Comuni Ricicloni che hanno raggiunto e superato il 65% di raccolta differenziata. E’ bello vedere che ce ne siano così tanti rispetto agli anni scorsi, ma soprattutto è di importanza strategica per l’attuazione della tariffa puntuale, metodo applicabile solo lì dove il porta porta è diffuso ovunque e con buoni risultati – conclude Scacchi – essere comune riciclone è presupposto indispensabile e propedeudico all’attuazione della tarip e all’adozione del principio chi inquina paga. Tanti comuni sono potenzialmente pronti e vanno sostenuti in tale indirizzo. Ancora è impossibile farlo laddove non si gestiscono i rifiuti correttamente, in primo luogo a Roma, dove non lo permettono gli scarsi numeri della percentuale di differenziata, poco sopra il 42% e quelli ancor peggiori della diffusione di un porta a porta applicato a solo un terzo delle utenze della capitale. La Regione Lazio, dal suo canto, devo sostenere i comuni che mettono in campo le buone pratiche verso l’economia circolare, si deve dotare di un buon piano dei rifiuti e deve spingere per l’attuazione della buona legge della consigliera Cristiana Avenali sulla Tarip”.

Erano presenti tra gli altri al workshop la consigliera regionale Cristiana Avenali, Giorgio Zampetti responsabile scientifico di Legambiente, Enrico Indiati Vicesindaco di Ariccia, Riccardo Viselli di Utilitalia, Daniele Dani di I&S, Gianfranco Labib amministratore unico di Roma Ecologica e Raphael Rossi amministratore unico di Formia Rifiuti Zero oltre a cittadini e amministratori dei comuni del Lazio. L’appuntamento è stato realizzato con il contributo della Regione Lazio, nell’ambito dell’Ecoforum e Comuni Ricicloni regionale.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments are closed