Continua "spiagge e fondali puliti": STOP A CEMENTO ILLEGALE

Continua “spiagge e fondali puliti”: STOP A CEMENTO ILLEGALE

La campagna si concluderà domani sul Lago di Vico

Stop al cemento illegale che continua ad aggredire il litorale laziale, come nel caso dell’intero villaggio vacanze abusivo, costruito a pochi metri dalla spiaggia di Passoscuro, nel Comune di Fiumicino, all’interno della Riserva naturale del Litorale romano, per cui è in corso un’inchiesta che, dopo il sequestro avvenuto ormai un anno fa, con oltre 40 persone denunciate per gravi reati contro l’ambiente, è caduta nell’oblio. Cinquantotto unità immobiliari tra monolocali, bungalow, villini e mini appartamenti, usate per lo più come residenze estive, che oltretutto sorgono nei pressi di un laghetto, sconosciuto ai più, che non risulta nemmeno censito tra le aree umide litoranee della Provincia di Roma, rinchiuso in un’area privatizzata.

Un nuovo appello per la salvaguardia delle coste laziali ed in particolare contro l’abusivismo è stato lanciato oggi da Legambiente in occasione della pulizia della spiaggia nord di Passoscuro, nell’ambito di “Spiagge e Fondali puliti 2010”, la campagna che ogni anno raduna migliaia di volontari per la pulizia di spiagge libere, scogliere e fondali, nonché argini dei fiumi e laghi, realizzata con il contributo di Unipol Gruppo Finanziario. Una mole di rifiuti è stata raccolta grazie ai volontari che muniti di ramazze, guanti e sacchi, hanno partecipato all’iniziativa, organizzata da Legambiente Lazio in collaborazione con il Circolo Garbatella, l’associazione “Un fazzoletto nel mondo” e la Pro loco.

La campagna si concludera domani in provincia di Viterbo, sul Lago di Vico, nel Comune di Ronciglione in località Renari, con un’edizione speciale della campagna, che prevede non solo la tradizionale pulizia dell’arenile ma punta a porre l’accento sulle gravi emergenze ambientali che stanno investendo il lago, a partire dall’alga rossa fino alla presenza di arsenico riscontrata nei pressi del sito militare dismesso, presumibilmente atto alla produzione di armi chimiche. E’ infatti previsto un presidio di fronte al ristorante l’Airone, nel parcheggio antistante l’ingresso del centro chimico militare, dove sarà allestito un gazebo con materiali informativi, per chiedere un’immediata bonifica.

Durante il percorso di pulizia, che si snoderà tra tra il ristorante Riva Fiorita e il sito militare, saranno inoltre raccolti dei saccheti di terra su cui verrà scritto “Terra da bonificare” e che saranno consegnati da una delegazione al Centro Tecnico Logistico Interforze di Civitavecchia e alla Regione Lazio, un gesto altamente simbolico per sottolineare la necessità di trovare soluzioni rapide alla situazione di degrado ambientale che ormai da troppi anni interessa l’area. La giornata di volontariato ambientale si concluderà intorno alle 13 con lo spettacolo dell’attrice Francesca Spuri e i laboratori di animazione per bambini realizzati dai Trampolieri del lago di Vico

Appuntamento per la stampa domani 30 Maggio alle ore 9.30 nel Comune di Ronciglione località Renari (Vt) nel parcheggio del ristorante Riva Fiorita. Parteciperanno: Lorenzo Parlati, presidente Legambiente Lazio; rappresentanti del Circolo Lago di Vico

La campagna, oltre che con il contributo di Unipol Gruppo Finanziario, è realizzata col supporto di Bic, Cial, Coop e Virosac, e in collaborazione con La Nuova Ecologia e Radio Kiss Kiss.

SCARICA IL PDF

Comments

  • Legambiente Lazio – Spiagge e Fondali Puliti | Apr 4,2017

    […] di lancio Comunicato finale   2010   Comunicato di lancio Comunicato prosecuzione Comunicato […]