Festa Nazionale dei Piccoli Comuni di Legambiente a Cineto Romano

Festa Nazionale dei Piccoli Comuni di Legambiente a Cineto Romano

Festa Nazionale dei Piccoli Comuni di Legambiente

Grande successo per l’appuntamento principale del Lazio a Cineto Romano

Grande successo per l’appuntamento nel Lazio della Festa Nazionale dei Piccoli Comuni di Legambiente, che si è svolto nel piccolo comune di Cineto Romano (Rm) a 50 km dalla capitale. Dopo l’iniziativa del circolo Legambiente Mondi Possibili che ha aperto la rassegna da Anticoli Corrado (Rm) il 1 giugno, il 2 giugno a Cineto si sono dati appuntamento tanto sindaci della Valle dell’Aniene ma anche i rappresentanti di Regione e Poste Italiana, insieme a quelli di Legambiente. Commemorazione con posa della corona al monumento ai caduti, intrattenimento musicale del Complesso bandistico “L.Gregori” di Cineto Romano,stand con prodotti locali e dell’artigianato, escursione guidata presso al Monumento Naturale Torrente Rio Scuro della Regione Lazio nel percorso Coleman, visite all’Antiquarium Comunale e alla Casa Museo della Civiltà Contadina, degustazioni al borgo del Castello Orsini, pranzo in piazza a base di Sagne di Farro organizzato da Pro Loco e associazioni locali e per finire spettacolo teatrale Satyagraha organizzato dall’associazione giovanile Tratti d’Unione.

 

“La piccola grande Italia fatta di comuni sotto i cinquemila abitanti è il cuore pulsante anche del Lazio – dichiarano Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio e Giorgio Zampetti direttore generale di Legambiente – territori di innovazione e sviluppo sostenibile fatti di saperi e sapori, fantastici borghi e natura meravigliosa. La lotta per un mondo migliore passa indissolubilmente dal rilancio dei piccoli comuni, con piccole grandi azioni di sostegno a chi ci vive e a quelli che possono tornare a riempirne le abitazioni. Rilanciarli vuol dire proteggere gran parte del territorio del quale sono i custodi, dai boschi alle campagne, dalle riserve idriche alla biodiversità, in un insieme di parametri fondamentali anche per le città e per la stessa Capitale”.

 

Oggi Legambiente Lazio insieme a Poste Italiane, all’amministrazione comunale di Cineto Romano e alla presenza delle amministrazioni dei piccoli comuni di Anticoli Corrado e Arsoli, ha partecipato alla giornata di punta nel Lazio della Festa Nazionale dei Piccoli Comuni con il patrocinio della Regione Lazio alla presenza anche di Cristiana Avenali Responsabile dell’Ufficio di Scopo per i piccoli Comuni della Regione Lazio che ha dichiarato “Oggi, con il protocollo per la diffusione dei postamat, con il bando per i piccoli comuni e con i finanziamenti per la creazione di reti di trasporto pubblico locale intercomunale, la Regione sta lavorando e deve spingere ancora di più nel dedicare risorse ai piccoli borghi d’Italia. Cinque Postamat sono già stati istallati e oltre venti saranno posizionati entro fine anno, sono anche queste le azioni concrete delle quali c’è bisogno e che dobbiamo fare. Dopo la festa dei piccoli comuni del Lazio e la partecipazione alla festa nazionale di Legambiente, continua l’impegno incessante della Regione e dell’Ufficio di scopo al fianco di sindaci, associazioni, Proloco e cittadini di tutti i piccoli comuni del Lazio”.

 

Comments are closed