Legambiente e EY insieme per il progetto #BetterWorld

Legambiente e EY insieme per il progetto #BetterWorld

Legambiente e EY insieme per il progetto #BetterWorld

Dagli uffici plastic-free all’adesione a Puliamo il Mondo, il 2020 vedrà la collaborazione tra Legambiente e EY, il network mondiale di servizi professionali di consulenza

Rafforzare i legami tra colleghi, migliorare l’ambiente lavorativo e creare un ecosistema in cui l’efficienza professionale vada di pari passo con la sostenibilità ambientale. Con questo obiettivo, Legambiente e EY hanno lanciato il progetto #betterWorld che caratterizzerà tutto il 2020 con un calendario fitto di iniziative: dai percorsi di educazione ambientale nel Lazio, alla piantumazione di nuove alberature nella città di Milano, fino al culmine dell’attività concretizzato nell’adesione di EY all’edizione 2020 di Puliamo il Mondo.

Prima tappa, la riduzione dell’utilizzo di plastica negli uffici. Ogni anno nel nostro paese vengono utilizzate 8 miliardi di bottiglie di plastica, un numero che colloca l’Italia al secondo posto nel mondo dopo il Messico e la cui riduzione dovrebbe partire anche dagli ambienti di lavoro dove è largamente diffuso l’utilizzo di plastica e stoviglie monouso.

Grazie alla partnership con Legambiente, EY fornirà ai dipendenti borracce in alluminio riciclato da 500ml, che consentiranno ai 6000 dipendenti dislocati sul territorio nazionale di ridurre drasticamente l’utilizzo di bottiglie di plastica. Grazie alle borracce e agli erogatori, EY riuscirà a risparmiare una media di 340.000 bottiglie e 300.000 bicchieri di plastica all’anno. Entro luglio 2020 EY eliminerà la plastica anche dalle sale riunioni e dai distributori automatici, adoperando bicchieri compostabili e palette in plastica biodegradabile, e sensibilizzando i propri fornitori di cancelleria e catering al sostegno dell’ambiente.

“Quella di oggi è un’iniziativa importante, in un momento storico in cui sempre più aziende scelgono di rivoluzionare il proprio modo di gestire la vita negli uffici – dichiarano Serena Carpentieri vicedirettrice nazionale di Legambiente e Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio – A ricevere benefici da questo progetto non sarà però solo EY bensì tutta la comunità. Il percorso di sostenibilità iniziato dall’azienda prevede infatti diverse iniziative di educazione ambientale e partecipazione a campagne di cittadinanza attiva di Legambiente che stimoleranno il miglioramento dei territori insieme a tutte le realtà locali”.

Dichiara Donato Iacovone, AD di EY in Italia e Managing Partner dell’Area Mediterranea: “Oggi ragionare in termini di sostenibilità ambientale e sociale è un dovere, soprattutto per le grandi aziende. EY con il suo impegno e quello delle sue 6.000 persone vuole avere un impatto positivo sulla società. Eliminare l’utilizzo di bottiglie e bicchieri di plastica è il primo passo di una partnership tra Legambiente e Fondazione EY Italia Onlus di cui siamo molto orgogliosi. Nel 2020 abbiamo già previsto una serie di iniziative concrete che vanno dall’adesione a “Puliamo il Mondo”, alla piantumazione di alberi, e che permetteranno a EY di perseguire la sua mission ‘Building a better working world’”.

Comments are closed