Tag Archive borghi

Voler Bene all’Italia, al via anche nel Lazio le iniziative di Legambiente per i piccoli Comuni

Premiati due progetti del Bando delle Idee: un nuovo sentiero attrezzato e punto di osservazione astronomica ad Arcinazzo Romano e il percorso del “Museo del tempo” a Saracinesco.
Continua domani “Voler Bene all’Italia”, nel Lazio iniziativa speciale a Gorga (Rm).

 

Ha preso il via ieri il week end di “Voler Bene all’Italia”, la campagna nazionale di Legambiente dedicata ai piccoli Comuni, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Nel Lazio la prima giornata è stata dedicata alle scuole, con la premiazione di due progetti realizzati nei Comuni di Arcinazzo romano e Saracinesco, grazie alla collaborazione della coop. “Il Betilo”, nell’ambito del Bando delle Idee di Legambiente Lazio e Provincia di Roma, che proprio l’1 giugno ha visto partire i termini per la presentazione delle domande di partecipazione per la nuova edizione. Ad Arcinazzo romano, grazie al lavoro degli studenti della scuola elementare e media, coadiuvati dall’amministrazione comunale e dal museo civico “Villa di Traiano”, sono stati realizzati un nuovo sentiero attrezzato e un punto di osservazione astronomica sulla vetta del Monte Altuino, dove si erge una torre di vedetta medioevale denominata la Rocca di Ildemondo. A Saracinesco, i ragazzi sono stati impegnati, con il Comune e il museo civico del tempo, nella riqualificazione e promozione del percorso del “Museo del tempo”, costituito da sei preziose istallazioni, dislocate negli angoli più suggestivi del centro storico, che rappresentano diversi metodi di misurazione del tempo nel corso dei secoli: ripristinata la cartellonistica, inserite essenze floristiche e istallato un georadar nell’area della Rocca Benedettina.

“Le scuole danno un grande contributo nelle comunità dei piccoli comuni, ben oltre il loro compito formativo, vanno rafforzate piuttosto che subissate di continui tagli –ha dichiarato
Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Spesso i progetti realizzati, anche grazie al Bando delle Idee, vedono al centro gli studenti e gli insegnanti, in questo caso con realizzazioni concrete che legano il patrimonio storico ed archeologico e quello naturalistico dei territori coinvolti. E’ la strada giusta sulla quale continuare, è questa la risposta alla crisi economica, sociale e ambientale che stiamo attraversando.”

Dopo le iniziative con le scuole, la campagna continuerà domenica 3 giugno: “Piccoli Comuni in piazza per un futuro costruito con cura e amore per il territorio”, il titolo di questa edizione della
campagna, segnata dal grave lutto per il terremoto in Emilia Romagna, che vedrà le iniziative aperte da un minuto di silenzio e la proposta di gemellaggi e speciali raccolte fondi per le popolazioni colpite. Domenica 3 giugno, si svolgeranno iniziative in 39 comuni del Lazio, visite a mostre, escursioni, passeggiate nei centri storici e degustazioni di prodotti tipici. Per l’occasione, Legambiente Lazio ha organizzato, una visita guidata del piccolo Comune di Gorga, in provincia di Roma, per scoprire il borgo, assistere ad esibizioni di canti e tradizioni locali e visitare la mostra sull’olio.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , , , ,

Oltre ottanta piccoli borghi in festa nel Lazio con Legambiente

MIGLIAIA DI PERSONE AI FORI IMPERIALI PER LO SPECIALE EVENTO DI VOLER BENE ALL’ITALIA ORGANIZZATO CON LA PROVINCIA DI ROMA: PREMIATI I VINCITORI DELLO SPECIALE BANDO ALLA RICERCA DI IDEE INNOVATIVE PER I PICCOLI COMUNI

Migliaia di persone hanno partecipato alle iniziative organizzate in oltre 80 Comuni del Lazio per l’ottava edizione di “Voler bene all’Italia”, la Festa nazionale dei piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti che punta a valorizzare il patrimonio culturale e ambientale, l’artigianato e i sapori delle loro terre organizzata in tutta Italia da Legambiente, insieme a Anci, Coldiretti, Symbola e un vasto comitato promotore di associazioni ed enti, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il contributo di Enel Green Power.

Gran festa a Via dei Fori Imperiali a Roma, nella speciale vetrina organizzata da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma: una splendida infiorata realizzata dal Comune di Gerano ha sorpreso i visitatori, la banda di Gavignano ha riempito la via con le note dell’inno nazionale, gli spazi dei Comuni hanno offerto percorsi del gusto con il miele e le confetture di Nemi e il vino Cesanese di Affile con i “Maccaruni gavignanesi” nel laboratorio di pasta fresca, ma anche mostre fotografiche sui percorsi naturalistici di Ciciliano e di Roviano e un teatrino sulla raccolta differenziata da Allumiere. Premiati anche i 20 vincitori “Bando delle Idee”, l’innovativo concorso promosso da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma che ha permesso ancora una volta ai piccoli Comuni di presentare e vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale del proprio territorio. Questa quinta edizione ha stabilito il record di partecipazione con ben 99 progetti presentati da 48 Piccoli Comuni, 37 Associazioni, 1 Comunità Montana, 1 Scuola, 5 Cooperative, 7 Proloco; i premi sono stati assegnati, tra gli altri, ai Comuni di Canale Monterano,
Allumiere, Poli, Arcinazzo Romano, Nerola, Gorga, Sant’Angelo Romano e Civitella San Paolo. L’iniziativa è stata anche l’occasione per lanciare la sesta edizione del Bando delle Idee della  Provincia di Roma.

“I piccoli Comuni rappresentano un patrimonio di grande importanza per il nostro paese, soprattutto di fronte al ruolo che oggi si trovano a svolgere le comunità locali, vero e proprio strumento per competere nello scenario globale – ha dichiarato Maurizio Gubbiotti, coordinatore della Segreteria Nazionale di Legambiente, intervenendo alla festa-. In Italia i piccoli Comuni rappresentano il 72% dei comuni italiani e accolgono il 19 % della popolazione. Un’importanza destinata a crescere se si pensa che nell’ultimo decennio la popolazione è aumentata più del doppio in questi territori rispetto alla crescita nazionale. Per questo credo sia giusto pretendere che in questa legislazione ci sia l’approvazione definitiva della legge per i piccoli comuni già passata alla Camera”. Nel Lazio sono stati più di 80 i Comuni che hanno accolto l’invito di Legambiente e del Comitato Promotore, un terzo circa dei piccoli Comuni della Regione, dei quali 21 in Provincia di Roma, 16 in quella di Rieti, 25 nel territorio di Viterbo, 13 nel frusinate e 6 nella Provincia di Latina. Itinerari naturalistici e culturali pensati per l’occasione, visite guidate, sagre, mostre e spettacoli animato la festa, accompagnata ovunque da buona musica, in un’edizione dedicata ai festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. “Anche quest’anno la grande partecipazione dei piccoli Comuni a Voler bene all’Italia è una testimonianza importante della volontà, sempre più forte, delle amministrazioni, delle pro-loco e delle associazioni di svolgere un ruolo attivo nella costruzione del futuro del nostro paese – hanno dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, e Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. E’ proprio attraverso i piccoli Comuni che passa il rilancio sociale, economico e ambientale del Lazio. Per questo, siamo molto soddisfatti anche dei risultati di strumenti innovativi come il bando delle idee che ogni anno realizziamo con la Provincia di Roma e attraverso il quale premiamo i progetti più interessanti, concreti, utili e capaci di far rete, con un impegno di risorse economiche importanti come sono stati gli oltre 200mila euro di quest’anno. Non possiamo che apprezzare quindi la volontà di proseguire della Provincia di Roma che ha deciso di stanziare nuovi fondi per il prossimo bando”.

Voler Bene all’Italia è realizzata con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’ Innovazione, Corpo Forestale dello Stato e Protezione Civile. Nel Lazio l’iniziativa è inoltre organizzata con la collaborazione di “Roma c’è”.

SCARICA IL PDF

Tags, , ,

Al via l’ottava edizione di Voler Bene all’Italia Nel fine settimana iniziative in tutto il Lazio e domenica grande festa a Via dei Fori Imperiali

“Maccaruni gavignanesi” nel laboratorio di pasta fresca, percorsi del gusto con il miele e le confetture di Nemi, assaggi di vino Cesanese di Affile, ma anche mostre fotografiche sui percorsi naturalistici di Ciciliano e sulle bellezze di Camerata Nuova, pubblicazioni su Roviano e un teatrino sulla raccolta differenziata con scenografia da Allumiere, oltre a tanto altro. Gran festa domenica 8 maggio a Via dei Fori Imperiali a Roma, nella speciale vetrina organizzata da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma per l’ottava edizione di Voler bene all’Italia, la Festa nazionale dei piccoli Comuni organizzata in tutta Italia da Legambiente, insieme a Anci, Coldiretti, Symbola e un vasto comitato promotore di associazioni ed enti, con l’Adesione del Presidente della Repubblica e il contributo di Enel Green Power.

Il fine settimana sarà ricco di svariate manifestazioni in tanti borghi del Lazio per festeggiare le eccellenze dei Comuni sotto i 5.000 abitanti. Da nord a sud del Lazio si potrà andare alla scoperta dei segreti dei piccoli Comuni, attraverso vari percorsi pensati dagli organizzatori: nel Comune di Gorga (Rm) si susseguiranno percorsi guidati nel borgo, con soste in antiche cantine, esposizione e degustazione di prodotti tipici locali, esibizioni e concerti musicali, laboratori di pasta e uncinetto curati dal centro anziani; a Monterosi (Vt) i piccoli studenti delle scuole intervisteranno i propri nonni su aneddoti e tradizioni che hanno contribuito a far grande il nostro popolo, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia; a Collevecchio (Ri) si potrà passeggiare alla scoperta del mondo delle erbe lungo il sentiero di via Casaglia, aspettando lo spettacolo di giocoleria al femminile con il fuoco mentre si gusta della porchetta e del vino locali; a Giuliano di Roma (Fr) gli artisti faranno un’estemporanea di pittura dedicata all’Unità d’Italia, si potranno acquistare i prodotti del mercatino di commercio equo e solidale, sarà messo a dimora un albero per ogni nato del 2009, sarà aperto alle visitate l’impianto fotovoltaico di Valcatora e, dopo la degustazione dei prodotti tipici, si terrà un convegno sulle energie rinnovabili nei piccoli comuni; a Spigno Saturnia (Lt) si esplorerà il Monte Petrella (mt 1533), che con i suoi 1533 metri d’altezza è in Europa la vetta più alta vicino al mare, con la sua suggestiva faggeta secolare. “Nel Lazio i piccoli Comuni con meno di 5mila abitanti rappresentano un patrimonio eccezionale, troppo spesso dimenticato e sottovalutato, dove servizi importanti come le scuole non possono continuare a essere tagliati -ha detto la direttrice di Legambiente Lazio, Cristiana Avenali-. Dopo i tagli dell’anno scolastico in corso, anche per il prossimo un altro colpo rischia di abbattersi sulle scuole laziali, con le diminuzioni nell’organico e un serio rischio di chiusura per alcuni plessi cosiddetti sottodimensionati. Voler Bene all’Italia riparte dalle scuole, per puntare i riflettori sulla situazione che vivono le istituzioni scolastiche nei Comuni minori, non ci si può ricordare dei piccoli borghi solo quando servono per retorica, quei luoghi conservano segreti e tradizioni antichissime e un terzo di essi è in aree protette, con una precisa vocazione turistica ancora poco sfruttata. Per questo, la Festa dei Piccoli Comuni è un momento che speriamo sia utile come volano di nuovi modelli di sviluppo.”

Legambiente Lazio mette in evidenza come con il Piano regionale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche per l’a.s. 2011/2012 rischiano la chiusura il plesso della Scuola Primaria dipendente dall’I.C. di Acquapendente nel Comune di Onano (Vt), la Scuola Primaria dipendente dall’I.C. di Canino nel Comune di Arlena di Castro (Vt) così come del Comune di Cellere (Vt). Potrebbero scomparire anche il plesso della Scuola Primaria dipendente da I.C. di Vetralla nel Comune di Barbarano Romano (Vt), la sezione staccata della Scuola Secondaria di primo grado
dipendente da istituto comprensivo di Vetralla nel Comune di Villa San Giovanni in Tuscia (Vt), la sezione staccata della Scuola Secondaria di primo grado dipendente dall’Istituto omnicomprensivo di Bagnoregio nel Comune di Civitella D’Agliano (Vt), così come la sezione staccata della Scuola Secondaria di primo grado dipendente dall’Istituto Comprensivo di Canino nel Comune di Cellere(Vt). L’iniziativa ha avuto un’anteprima nelle scuole del Lazio, con un gemellaggio realizzato dalla Scuola primaria di Allumiere (Rm), con la scuola di Appignano (Mc), che
vedrà i giovani studenti incontrarsi e visitare il Museo Civico e partecipare a Laboratori naturalistici al Faggeto.

Tutti gli appuntamenti di Voler Bene all’Italia sono disponibili su www.piccolagrandeitalia.it. Voler Bene all’Italia è realizzata con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’ Innovazione, Corpo forestale dello Stato e Protezione Civile. Nel Lazio l’iniziativa è inoltre organizzata con la collaborazione di “Roma c’è”.

SCARICA IL PDF

Tags, , ,

Torna Voler Bene all’Italia, la Festa dei piccoli Comuni

Domenica 8 maggio tanti borghi aperti per esporre le proprie eccellenze e una grande iniziativa nella Capitale a Via dei Fori Imperiali
Info line per aderire e partecipare 06 85358051/77

Torna Domenica 8 Maggio Voler Bene all’Italia, la Festa nazionale dei piccoli Comuni organizzata da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore composto da oltre 50 sigle e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. L’ottava edizione sarà caratterizzata da svariate manifestazioni in tanti borghi del Lazio e da una grande iniziativa nella Capitale a Via dei Fori Imperiali, dove le eccellenze dei Comuni sotto i 5.000 abitanti saranno esposte, nella speciale vetrina organizzata da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma. “La Festa della piccola grande Italia è una bella occasione per far conoscere i nostri territori più belli, come da tempo facciamo anche con iniziative come il Bando delle idee, ma per questa edizione anche un’occasione importante per sostenere l’approvazione definitiva della legge per i Piccoli Comuni già passata alla Camera –ha detto Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. L’Italia dei piccoli borghi anche nel Lazio rappresentata quella parte del Paese nella quale risiede un’eccezionale varietà culturale, dove è custodito gran parte del nostro straordinario patrimonio artistico, storico-culturale, naturale ed enogastronomico, una ricchezza di paesaggi e natura, di saperi, sapori e di convivialità che la rende protagonista del nostro futuro”. Nel Lazio sono proprio tanti i piccoli comuni con meno di 5mila abitanti, ben 253 dei 378 totali ossia il 67%, e molti coglieranno l’occasione per farsi conoscere. A Roma si ritroveranno i piccoli Comuni dell’hinterland, per presentare le loro bellezze naturali, storico-artistiche e culturali, i propri prodotti tipici, l’artigianato locale, produzioni di qualità. Nel corso dell’iniziativa, saranno anche presentati e premiati i migliori progetti dell’ultima edizione del Bando delle Idee, il concorso di Legambiente Lazio e Provincia di Roma che permette ai piccoli Comuni del territorio provinciale di vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale. Le adesioni all’edizione 2011 di Voler bene all’Italia sono ancora aperte e tutti i Comuni possono partecipare con le loro iniziative contattando Legambiente Lazio ai numeri 06/85358051-77.

Il programma delle iniziative già fissate e la scheda di adesione sono disponibili anche sui siti www.piccolagrandeitalia.it e www.legambientelazio.it.

SCARICA IL PDF

Tags, ,