Tag Archive Colosseo

Fori pedonali per Giubileo. Legambiente “Bene ma via le auto già dall’estate “

Fori completamente pedonali per il giubileo. Legambiente “Bene l’intenzione, ora liberare il Colosseo dalle auto già dalla prossima estate “

DSC_6622

Dopo le dichiarazioni di Maurizio Pucci, assessore ai lavori pubblici di Roma Capitale sull’intenzione di pedonalizzare completamente i Fori Imperiali entro l’8 dicembre, data di inizio dell’Anno Santo, arriva il plauso di Legambiente che chiede però l’immediata pedonalizzazione già dalla prossima estate.

“Via dei Fori Imperiali deve essere chiusa al traffico subito, già dall’inizio dell’estate, immediatamente dopo il termine dell’anno scolastico – commentaRoberto Scacchi presidente Legambiente Lazio – anche per arrivare all’inizio del Giubileo con situazioni stabili e consolidate di nuovi flussi trasportistici dei mezzi pubblici. Pedonalizzare i fori significa dare alla città una nuova faccia, più pulita e fruibile: una capitale a misura d’uomo e di bambino nella sua immensa bellezza. Ora si proceda già dall’inizio della prossima estate con la pedonalizzazione completa della strada, a quasi due anni dall’inizio dell’iter, per i cittadini la strada è già pedonale e bisogna solo renderla tale. L’impegno dell’amministrazione va nella giusta direzione se si accelerano i passaggi previsti, consegnando così al mondo intero il più bello ed importante museo all’aperto della storia”.

La battaglia per la pedonalizzazione dei Fori ha visto gli attivisti del cigno verde impegnati in prima linea da decenni, fino ad aver depositato e visto approvata il 25 giugno 2014, in aula Giulio Cesare la delibera di iniziativa popolare con cui tanti cittadini romani hanno chiesto di liberare il Colosseo dalle auto.

Tags,

Fori 
pedonali, 
martedì 
24 
la 
delibera 
di 
iniziativa 
popolare 
approda all’
assemblea
 capitolina. 
Legambiente: 
sia 
fatto 
il
passo 
decisivo 
per 
liberare 
il 
Colosseo 
dalle 
auto
 


È
 stata 
calendarizzata 
per
 martedì 
24 
giugno 
la 
discussione 
in
 aula 
Giulio 
Cesare
 della
 delibera 
di 
iniziativa 
popolare
per
 la
 pedonalizzazione
 di 
via 
dei 
Fori 
Imperiali.
 Legambiente 
insieme
 a
 tanti 
volontari, 
associazioni
 e
 cittadini 
aveva
proposto,
 sostenuto 
e 
raccolto 
le 
firme 
per
 liberare 
il 
Colosseo 
dalle 
auto; 
un 
percorso 
iniziato 
due
 anni
 fa 
e 
supportato
da 
tanti 
romani, 
approda la
 prossima
 settimana 
in 
assemblea 
capitolina,
 l’associazione
 ambientalista 
sarà
 presente 
a
seguire 
quello 
che 
potrà 
essere 
il 
lieto 
fine 
di
 una
 battaglia 
di 
civiltà 
che 
da 
trent’anni 
porta
 avanti.

“L’aula 
Giulio 
Cesare, 
martedì 
prossimo,
 voterà
 la
 nostra 
delibera
 per 
la
 pedonalizzazione 
di 
Via 
dei 
Fori, 
un 
momento
decisivo 
per 
raggiungere
 l’obbiettivo
 perseguito 
da 
tanti 
anni. 
Il 
consiglio 
comunale 
si 
renda 
protagonista 
di 
un
passaggio
 storico, 
garantendo
 la 
massima 
partecipazione 
con 
un 
voto 
che 
guarda 
al 
mondo
 e
 nel
 rispetto 
della
 volontà
popolare 
‐
 dichiara 
Roberto 
Scacchi 
direttore 
di
 Legambiente 
Lazio
‐ , 
sia 
approvata
 la
 delibera 
per
 dare 
la 
spinta
necessaria 
a 
liberare 
il 
Colosseo
 dal
 triste 
ruolo 
di
 spartitraffico, 
al 
quale 
è
 stato 
relegato 
per 
troppi 
anni”.

Legambiente 
aveva
 depositato 
la
 proposta 
di
 delibera 
popolare 
in 
Campidoglio 
nel
 2012,
 raccogliendo
 le
 firme 
di
 oltre
6400
 romani.
 Il
 provvedimento 
impegna
 il
 Sindaco
 e
 la
 Giunta
‐ ed 
in 
particolare
 gl i
Assessori
 alla
 Mobilità,
all’Ambiente 
e 
alla 
Cultura ‐,
 a
 predisporre 
entro
 un
 mese 
i 
necessari 
provvedimenti 
volti 
alla 
pedonalizzazione
 di 
Via
dei 
Fori 
Imperiali
e
 dell’intera 
piazza 
del 
Colosseo,
 anche
 dal
 lato 
di 
via
 Labicana 
e
 di
 via 
di 
San
 Gregorio, 
per 
la
 tutela 
e
 la
 valorizzazione
 dell’area 
archeologica 
centrale, 
con
 tappe 
precise
 da
 avviare 
nel 
più
 breve 
tempo 
possibile, 
e
comunque 
non 
oltre 
tre 
mesi; 
un 
nuovo 
piano 
dell’assetto
 della
 circolazione 
(consentendo
 l’accesso 
alle 
biciclette 
e
favorendo
 l’accessibilità 
delle 
persone 
con
 gravi 
difficoltà 
motorie),
 della 
sosta 
e
 del
 trasporto 
pubblico 
e
 un’adeguato
piano 
di
 comunicazione.

SCARICA PDF

Tags, , , ,

La ‘Biciclettata della Bellezza’, dal Parco dell’Appia Antica al Colosseo per la pedonalizzazione immediata dell’area archeologica più grande del mondo|FOTO|

Via Appia Antica, che fine ha fatto la chiusura domenicale al traffico?

Dal Parco dell’Appia Antica al Colosseo, la ‘Biciclettata della Bellezza’ per vivere e far riscoprire l’area archeologica di immenso valore e chiedere ancora una volta l’approvazione della delibera di iniziativa popolare per la ciclo-pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali e di tutta l’area del Colosseo.

È partita dal Parco dell’Appia Antica la carovana su due ruote che, toccando luoghi simbolo come il parco della Caffarella, la splendida e abbandonata struttura del Cinema Airone da riqualificare, il Tempio di Dio Redicolo e il Casale della Vaccareccia è arrivata al Colosseo in Via dei Fori Imperiali per chiudere la “Settimana della Bellezza”, l’iniziativa organizzata da Legambiente per riportare all’attenzione meravigliosi luoghi da tutelare, valorizzare e restituire ai cittadini. “La bellezza del più grande parco archeologico del mondo, di piccole grandi opere da riqualificare e della mobilità nuova tutte insieme in un’iniziativa per tornare a chiedere che luoghi meravigliosi come questi siano restituiti alla libera fruizione dei cittadini, a partire dal completamento della ciclo-pedonalizzazione dell’area del Colosseo senza se e senza ma – dichiara Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio-. Il periodo di pedonalizzazione totale di via dei Fori Imperiali dal 18 aprile al 4 maggio sia un buon momento in cui convincere gli scettici, studiare i nuovi flussi e riempire la strada di iniziative, giungendo poi immediatamente ad approvare in commissione mobilità/ambiente del Comune la nostra delibera di iniziativa popolare, iniziando a definire la riconnessione di Via dei Fori con il Parco dell’Appia Antica e moltiplicando la realizzazione di tante altre aree ciclopedonali nella Capitale.”

A Via dei Fori Imperiali festa per tutto il pomeriggio con degustazione di prodotti tipici dell’agricoltura sana del Lazio e le specialità di Lampedusa nell’ambito del progetto “Porto l’Orto a Lampedusa” con il quale si vogliono realizzare orti urbani sull’isola, come luogo di aggregazione e per l’importante funzione ambientale di riqualificazione del territorio. Un palco a pedali alimentato dalla pedalata di cento volontari ha ospitato la musica di Tetes de Bois, Muro del Canto & Assalti Frontali, Popucià e i Bamboo. Durante la giornata anche laboratori teorici e pratici sull’agricoltura e attività ludiche per bambini.

Decine le iniziative che si sono svolte dal 5 di aprile per la “Settimana della Bellezza” in tutto il Lazio.
Da azioni di riqualificazione a Sgurgola (Fr) a momenti di convivialità e integrazione con la comunità Sikh a Sabaudia (Lt), biciclettata verso i mercati rionali del Municipio II a Roma con degustazioni e sconti per i ciclisti del Bike to Market, escursioni a Monte Venere per far conoscere l’antica faggeta a rischio del Lago di Vico (Vt), visita alle Cascatelle di Tivoli (Rm) per chiedere l’abbattimento della muraglia di cemento di Ponte Lucano o alla Villa Imperiale ad Anzio (Rm) che necessita di urgenti interventi di messa in sicurezza.

“Per concludere la Settimana della Bellezza abbiamo toccato in bici luoghi meravigliosi della Capitale, scontrandoci anche con situazioni incredibili come quella di via Appia Antica in balia di centinaia di macchine che sfrecciano nonostante l’ordinanza domenicale di chiusura al traffico, in assenza di qualsiasi controllo -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Pare potrebbe essere colpa dei tagli e della mancanza di soldi, se così fosse sarebbe davvero grave, ne chiederemo conto al Municipio e al Comune nelle prossime ore. Non si può tagliare sull’Appia Antica, uno dei più bei luoghi al mondo, che romani e turisti devono potersi godere a piedi e in bici.”

SCARICA IL PDF

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags, , , , , ,

2014/03/31 – Legambiente oggi in commissione congiunta mobilità/ambiente del Comune di Roma per la delibera di iniziativa popolare sulla pedonalizzazione dei Fori e Colosseo

Legambiente oggi in commissione congiunta mobilità/ambiente del Comune di Roma per la delibera di iniziativa popolare sulla pedonalizzazione dei Fori e Colosseo: “Si arrivi all’approvazione in commissione per iniziare la discussione in consiglio”

Stamattina nella commissione congiunta mobilità/ambiente del Comune di Roma si è discussa la delibera di pedonalizzazione di Via dei Fori e del Colosseo proposta da Legambiente con la presenza della consigliera regionale Cristiana Avenali prima firmataria della delibera e di una rappresentanza dell’agenzia della mobilità che ha presentato numeri incoraggianti sul traffico locale dopo il divieto alle auto private in Via dei Fori dello scorso agosto. Dopo quasi due anni dalla presentazione della delibera e dopo l’acquisizione del parere favorevole dei dipartimenti ambiente e mobilità e della sovrintendenza capitolina, sta andando avanti l’iter in commissione per poter far approdare in consiglio comunale la nuova idea di pedonalizzazione ormai indispensabile.

“La delibera sia approvata dalla commissione mobilità/ambiente dove la stragrande maggioranza dei membri si è già detta favorevole alla pedonalizzazione – dichiara Roberto Scacchi direttore di Legambiente Lazio – vengano realizzati velocemente gli approfondimenti necessari e si vada rapidamente a liberare il Colosseo dalle auto. L’agenzia per la mobilità del comune di Roma oggi ci hanno consegnato dati importanti, dallo stop alle auto private dello scorso agosto il traffico è diminuito nel quadrante tra il 10% e il 50% risolvendo i problemi di congestione delle auto nel rione Monti e liberando buona parte dell’area dai mezzi privati oltre all’abbattimento del 70% di passaggio di auto in Via dei Fori stessa. Questi sono i segnali che si deve andare fino in fondo liberando il centro dal mezzo privato, abbiamo poi oggi acquisito in sostanza un parere favorevole per la pedonalizzazione di sabato che può e deve essere messa in campo il più presto possibile”.

La commissione si è aggiornata per raccogliere ulteriori approfondimenti e gli ambientalisti saranno ancora presenti per spingere verso una decisione che tutti condividono ma ancora non applicata.

SCARICA IL PDF

Tags, , , ,

Colosseo, ancora crolli. Legambiente: “Comune acceleri pedonalizzazione completa”

Colosseo, ancora crolli. Legambiente: “Comune acceleri pedonalizzazione completa”

“Il Colosseo continua a perdere pezzi per l’attacco ancora troppo serrato di smog e traffico, dopo l’avvio della pedonalizzazione il Comune deve accelerare ancora e arrivare alla chiusura completa di tutta l’area per liberare definitivamente l’area dai mezzi a motore -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Quello di ieri è un’ulteriore grave segnale dell’erosione di uno dei nostri momumenti di punta, accanto a investimenti per controllo e manutenzione continua, la pedonalizzazione deve andare avanti e farlo in fretta. Si proceda con la ciclo-pedonalizzazione completa anche il sabato e progressivamente del tratto da Via Cavour a Piazza Venezia anche nelle mattinate dei giorni feriali. Proprio sabato prossimo, Legambiente insieme ad altre associazioni, scenderà ancora una volta in piazza per animare i Fori Imperiali con una grande iniziativa sulle energie rinnovabili.”

SCARICA IL PDF

 

Tags, , , , ,

Salviamo il Colosseo, blitz di Legambiente per pedonalizzare i Fori Imperiali

Salviamo il Colosseo, blitz di Legambiente per pedonalizzare i Fori Imperiali 

Da oggi online una petizione internazionale per liberare il Colosseo da traffico e smog 

“Questa è la storia in diretta, è come tornare indietro di secoli. Non capisco come permettano alle macchine di circolare intorno a un gioiello del genere”Fermin Garzon a Pedra Delicado, osservando il Colosseo, in Gli onori di casa, di Alicia Giménez-Bartelett Salviamo il Colosseo, Save the Colosseum, Sauver le Colisèe, Guardamos el Coliseo, Speichern Sie die Coliseum. E’ questo l’appello in dieci lingue che Legambiente ha lanciato con un blitz a via dei Fori Imperiali di fronte all’Anfiteatro Flavio, presentando una petizione internazionale che prende il via oggi nella comunità online Avaaz.org, a sostegno della delibera popolare per la pedonalizzazione dei Fori e dell’area del Colosseo, sottoscritta da seimilaquattrocento romani nei mesi scorsi.

Torna di fronte al monumento più famoso del mondo, il lenzuolone “No allo smog” di Legambiente, nell’ambito della campagna nazionale itinerante – Italia, bellezza, futuro – che lega i temi di una proposta di legge presentata dall’associazione a situazioni territoriali concrete e simboliche, tra le prime proprio il Colosseo. E per l’occasione decine di turisti hanno potuto scattare una speciale foto-cartolina con la scritta “Salviamo il Colosseo”, stampata in dieci lingue. “L’iniziativa di oggi – ha dichiarato Vanessa Pallucchi, responsabile nazionale Qualità culturale dei territori di Legambiente – è legata alla proposta di disegno di legge sulla bellezza che stiamo illustrando in ogni tappa della campagna sul territorio italiano. La bellezza è la caratteristica che il mondo riconosce al nostro Paese. Il Colosseo e i Fori imperiali sono un’eredità che non solo dobbiamo adeguatamente conservare, ma intorno a cui dobbiamo costruire nuove opportunità di bellezza. Perchè scommettere sulla bellezza non è un vezzo, è la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi. Lì stanno le nostre radici, la nostra identità, e da lì dobbiamo costruire il nostro sviluppo”.

Obiettivo della nuova petizione internazionale di Legambiente è sostenere la delibera che da tre mesi giace nei cassetti del Campidoglio, invece di essere discussa nelle commissioni competenti, che impegnerebbe “il Sindaco e la Giunta (…) a predisporre entro un mese i necessari provvedimenti volti alla pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali e dell’intera piazza del Colosseo, anche dal lato di via Labicana e di via di San Gregorio, per la tutela e la valorizzazione dell’area archeologica centrale, con tappe precise da avviare nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre tre mesi; un nuovo piano dell’assetto della circolazione (consentendo l’accesso alle biciclette e favorendo l’accessibilità delle persone con gravi difficoltà motorie), della sosta e del trasporto pubblico e un adeguato piano di comunicazione.”

“Basta chiacchiere, Alemanno già domattina potrebbe cacciare via le auto dal Colosseo e dai Fori Imperiali ma non ha alcuna intenzione di farlo accampando scuse -hanno dichiarato
Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, e Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. La nostra delibera popolare sottoscritta da migliaia di romani è facilmente attuabile, a
partire dalla ZTL che sarebbe il primo passo per la pedonalizzazione completa. La discussione deve uscire dal chiuso della miope politica capitolina, per questo Legambiente rilancia e allarga a tutti i cittadini del mondo la possibilità di firmare una petizione internazionale per costringere il Comune di Roma a capire l’importanza del Colosseo. Roma merita molto di più delle automobili intorno al monumento più famoso del mondo.”

Le proposte di Legambiente, messe su carta dopo approfonditi studi sulla mobilità pubblica e privata dell’area, sono chiarissime e prevedono una strategia organica a breve, medio e lungo
termine, da adottare a maggior ragione con il restauro dell’Anfiteatro Flavio che partirà a breve e con il cantiere della metro C che obbliga a limitare il traffico privato, piuttosto che ad avvicinarlo al monumento. Entro 60/90 giorni, l’istituzione in via definitiva della pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali il sabato, la domenica e nei giorni festivi; la chiusura al traffico privato (auto e moto), dalle 10 alle 14 in entrambe le direzioni, della tratta da piazza Venezia a largo Corrado Ricci; l’ampliamento della Zona a Traffico Limitato lungo via Cavour, verificandone il perimetro (da largo Corrado Ricci sino a Santa Maria Maggiore) e gli orari di attuazione. Entro 8/12 mesi (medio termine), la chiusura al traffico privato (auto e moto) per l’intera settimana e senza limitazione di orario dell’intero tratto piazza Venezia-largo Corrado Ricci. Entro 12 mesi (lungo termine) la pedonalizzazione dell’intera via dei Fori Imperiali. Al fine di realizzare i provvedimenti,
Legambiente raccomanda l’istituzione di un tavolo di consultazione con le categorie, le associazioni e tutti gli altri soggetti coinvolti, per monitorare l’attuazione del provvedimento e raccogliere istanze e proposte.

Per firmare la petizione online
http://www.avaaz.org/it/petition/Salviamo_il_Colosseo_Save_the_Colosseum_Liberiamo_Via_ dei_Fori_Imperiali_dalle_automobili_e_dallo_smog

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,