Tag Archive domeniche ecologiche

|FOTO| Domenica Ecologica, Legambiente: “Straordinario successo per Roma e per i Parchi del Lazio”

Domenica ecologica, parchi in festa con prodotti tipici musica e allegria. Legambiente “Straordinario successo di iniziative e feste in tutta la città. Chiediamo nuove domeniche ecologiche e rilancio delle aree protette”
Ancora una volta migliaia di turisti e romani hanno affollato via dei Fori Imperiali per la domenica ecologica della capitale, giunta alla terza edizione del 2015. I volontari dell’associazione hanno animato la strada, con il sostegno dell’assessorato alla Cultura di Roma Capitale e con la partecipazione dell’Ente Regionale RomaNatura e di Federparchi Lazio, dando la possibilità a migliaia di persone di partecipare ai laboratori per tutte le età e noleggiare gratuitamente biciclette per godere le bellezze del centro storico, senza dover ricorrere all’automobile. 
“Ancora una volta la domenica ecologica si dimostra un momento bello e fondamentale per tutta la città – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – Giornate come questa dovrebbero essere calendarizzate sistematicamente per far scoprire a romani e turisti il piacere di vivere la bellezza della città eterna in un modo diverso, sostenibile e senza la morsa del traffico. Dopo le 4 edizioni invernali chiediamo al comune di individuare nuove date per la prossima primavera.” 
La giornata si è poi arricchita grazie alla festa dei parchi di Roma e del Lazio che con stand gastronomici ed informativi hanno raccontato le bellezze naturali del nostro territorio ai romani e ai turisti di passaggio. Tante realtà provenienti dalla rete delle aree protette di RomaNatura ma anche buone pratiche da parchi del Lazio presenti, come il Parco dei Monti Simbruini, quello dei Lucretili, quello della Riserva Naturale del Lago di Vico e quello di Nazzano Tevere Farfa. 
“I Parchi della nostra regione sono un bene inestimabile che dobbiamo preservare ed incentivare – prosegue Scacchi – Un parco significa biodiversità, ma anche meno cemento e al contempo più occupazione, turismo e sviluppo economico sostenibile”.
Ai Fori Imperiali la giornata è stata animata dai volontari di Legambiente Lazio e dei circoli Ecoidea e Cellulosa, dagli stand dei parchi ma anche dall’associazione Gropius e Faramelli con la giocoleria per i piu piccoli. Hanno raccontato le tradizioni musicali e culturali del Lazio gli spettacoli degli Sbandieratori dei 7 Rioni Storici di Carpineto Romano e la splendida musica della Banda Musicale “Ponte sull’Aniene” di Roviano e Anticoli Corrado. Nel resto della città il circolo Legambiente Mondi Possibili ha animato la giornata in Piazza dell’Immacolata e Piazza Grecia, il circolo Città Futura ha realizzato una biciclettata da Villa Gordiani al Parco di Centocelle ed il circolo Monteverde Ilaria Alpi ha infine animato Piazza Ottavilla.
Hanno partecipato, tra gli altri: Estella Marino (assessore all’Ambiente di Roma Capitale), Maurizio Gubbiotti (commissario Ente Regionale RomaNatura), Enrico Panzini (commissario Parco Regionale dei Monti Simbruini), Cristiana Avenali (consigliere regionale del Lazio).
SCARICA IL PDF

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags, , , , , ,

|FOTO| Grande successo per la prima domenica a piedi del 2015. Legambiente ” Oggi non sono solo occasione di fermare le emissioni di PM10, ma vero segno di civiltà”

Secondo il dossier Mal’aria di Legambiente, nel 2014 limiti di Pm10 superati per 43 giorni sulla Tiburtina e nel 2015 già 12 giorni di sforamento a Largo Preneste.
Un successo incredibile nonostante il freddo. Graziata dal sole la prima domenica a piedi del 2015 è stata un successo con migliaia di romani e stranieri che hanno affollato una via dei Fori Imperiali senza automobili. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La giornata organizzata dai volontari di Legambiente, è stata animata dalla Stradabanda e dal gruppo Folk “la Ciocia” di Sgurgola, oltre che dai circoli dell’associazione.
Un evento che diventa ancora più importante a due giorni dall’uscita del dossier Mal’Aria 2015 che ci racconta una regione ed una capitale strette nella morsa del Pm10. Nel 2014 infatti è via Tiburtina a detenere il record romano negativo con 43 giorni di superamento del limite massimo di Pm10. Ma anche il 2015 non sembra promettere bene: Largo Preneste ha fatto registrare ben 12 giorni di superamento dei limiti consentiti di particolato. Lo stesso accade a Cinecittà con 11 giorni e in via Magna Grecia e Via Tiburtina con 9 giorni. Nel Lazio la peggiore situazione si riscontrata a Frosinone con ben 110 giorni di aria con polveri fuori controllo, peggior record in tutt’Italia.
“La giornata di oggi è stata un successo grazie al sole, ma soprattutto grazie alle migliaia di persone che hanno deciso di trascorrere in strada una giornata diversa, all’aria aperta e senza automobili – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – le domeniche ecologiche sono un segno di civiltà per tutta la capitale e andrebbero ripetute con maggior frequenza per abituare tutti i romani a vivere la propria città in modo diverso, riappropriandosi degli spazi troppo spesso sottratti dalle automobili. Resta ora da completare la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali che deve diventare il punto di partenza per la realizzazione di aree pedonali in ogni municipio della capitale. Come emerge dai dati di Mal’Aria, a Roma e nel Lazio, per troppi giorni ancora, si respira un’aria avvelenata dalle auto, liberare le città dal traffico deve ora essere una priorità assoluta”.
All’ombra del Colosseo tutti i passanti hanno potuto usufruire di biciclette gratuite e godere di animazioni per grandi piccini organizzati dai gruppi Gropius e Kapla e dai circoli di Sgurgola e Cellulosa che ha realizzato laboratori con il legno e fatto conoscere ai presenti “la Scuola nel Bosco”, il progetto per i bambini delle scuole, in collaborazione con l’ente regionale RomaNatura, che si sta realizzando all’interno del monumento naturale Parco della Cellulosa gestito dall’ente stesso. Dal Municipio V, contemporaneamente, il circolo di Legambiente Città Futura è partito con una pedalata e dopo una visita alle catacombe di Ss Marcellino e Pietro, ha raggiunto Via dei Fori.
SCARICA IL PDF

Tags, , , ,

Domenica ecologica, la Festa di Legambiente per una Roma Pulita | FOTO |

“Oggi l’aria di Roma era pulita senza il traffico, la vogliamo così tutti i giorni con più domeniche a piedi, per una Roma Pulita anche dai rifiuti, dal razzismo e da tutte le mafie”

Su via dei Fori e nel resto della città tanti stand e spettacoli colorati per tutte le età.

Legambiente ha animato la domenica di via dei Fori con il sostegno dell’assessorato alla Cultura di Roma Capitale. Insieme agli stand dell’associazione, gli spettacoli della trazione del Lazio hanno animato la giornata di decine di migliaia di visitatori. Suggestiva la presenza degli sbandieratori e musici di Velletri e del gruppo folcloristico “Monte Patulo” di Monte Sant’Angelo.

“In questa seconda domenica ecologica, Roma è stata più bella e più colorata in una festa di cittadini a piedi che si sono riappropriati per un giorno della città – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio -. Bisogna mettere in calendario tanti di questi momenti, ultimare la pedonalizzazione dei Fori e prevedere una pedonalizzazione in ogni quartiere, per ridare alla capitale aria salubre e una nuova immagine di Roma Pulita, che sia di riscatto per i cittadini e parli al mondo intero”. Gli attivisti  del cigno verde con lo slogan ROMA PULITA, hanno chiesto una città libera dallo smog, dai rifiuti, dal razzismo e da tutte le mafie; a reggere lo striscione insieme a loro anche il sindaco Ignazio Marino, il commissario di RomaNatura Maurizio Gubbiotti e la consigliera regionale Cristiana Avenali.

Decine di migliaia di cittadini e di turisti, all’ombra del Colosseo, hanno preso parte anche ai laboratori con il legno del circolo Parco della Cellulosa di Legambiente, ai momenti di giocolieria e animazione per i più piccoli dell’associazione “Gropius”, ai giochi di fantasia con le costruzioni di “Faramelli” e hanno degustato i prodotti tipici laziali delle “Cuoche Cuocarine” e dei “Pampini”. Straordinario il successo per il noleggio gratuito di bici presso gli stand dell’associazione, centinaia le persone che hanno potuto godere del centro di Roma sulle due ruote. 

Altre iniziative dell’associazione anche nel resto della città dove il circolo Legambiente Mondi Possibili ha animato la giornata a piedi in Piazza Bologna e Piazza Sant’Emerenziana con laboratori di educazione ambientale, mostre, pittura creativa e degustazioni di prodotti a Km0.

SCARICA IL PDF

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags, , , , ,

Domenica Ecologica 28 dicembre, Legambiente animerà la giornata

Domenica Ecologica 28 dicembre, Legambiente animerà la giornata. 
A Roma 4 centraline di monitoraggio aria hanno superato il numero massimo consentito di giornate con PM10 oltre i limiti “Domenica tutti a piedi in strada per una Roma con Aria Pulita: senza auto, rifiuti in strada e contro tutte le mafie!” 

Appuntamento principale in Via dei Fori dalle 9

Legambiente torna ad animare le domeniche ecologiche in Via dei Fori con il sostegno dell’assessorato alla Cultura di Roma Capitale; domenica 28 riempirà la strada più importante di Roma e non solo con spettacoli, cultura, tradizioni e opportunità. Via dei Fori sarà frizzante per tutta la giornata, con esibizioni della tradizione popolare, attività per grandi e piccoli e negli stand dell’associazione, sarà possibile inoltre noleggiare gratuitamente delle bici perché tutti possano godere delle bellezze del centro dalle due ruote.

“Bentornate Domeniche Ecologiche e Bentornata Via dei Fori completamente Pedonale durante le festività, domenica saremo tutti a piedi in strada per una Roma Pulita, dalle auto, dai rifiuti e da tutte le mafie – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio – animando di iniziative la capitale e riportando nelle piazze la bellezza, i colori e i sapori di Roma e dei suoi cittadini, in una giornata di festa in cui respirare un’aria più sana.” Gli attivisti del cigno verde riferiscono infatti che 4 centraline di monitoraggio hanno ormai raggiunto e superato il numero massimo consentito (35 annue) di giornate con PM10 oltre i limiti, quella di Via Tiburtina (42 giorni oltre i limiti), di Cinecittà (39), di Largo Preneste (39) e di Corso Francia (35).

Domenica in Via dei Fori, ci saranno anche i volontari dei circoli Parco della Cellulosa e Ecoidea con i loro laboratori sul legno e sulla costruzione di aquiloni, mentre il circolo Mondi Possibili animerà la giornata a piedi in Piazza Bologna e Piazza Sant’Emerenziana con laboratori di educazione ambientale, mostre, pittura creativa e degustazioni di prodotti a Km0.

SCARICA IL PDF

Tags, , ,

Allarme inquinamento atmosferico, 8 centraline di monitoraggio del PM10 fuori controllo il 22 novembre

Allarme inquinamento atmosferico, 8 centraline di monitoraggio del PM10 fuori controllo il 22 novembre
 
“A Roma ancora aria avvelenata, bene i blocchi del traffico ma ora più domeniche ecologiche, targhe alterne, pedonalizzazioni e rilancio dei mezzi pubblici. Via dei Fori e Tridente subito liberi dalle auto”

Oggi a Roma torna il provvedimento di stop ad auto e motoveicoli più inquinanti nella fascia verde a seguito degli sforamenti negli ultimi giorni su quasi tutte le centraline di monitoraggio. Sono andati oltre i limiti di PM10 consentiti i monitoraggi di via Prenestina, Cinecittà, via Tiburtina, Corso Francia, Via Magna Grecia, Piazza Fermi, via della Bualotta e Via Cipro, sono sul limite di 50ug/m3 Via Arenula e addirittura Villa Ada.

“A Roma, ogni giornata di sole, diventa ormai un giorno in cui si respirano le polveri sottili di un’aria avvelenata, e lo dimostrano gli 8 monitoraggi delle polveri sottili, schizzati oltre i limiti nelle scorse giornate – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio – è buono il blocco deciso dal comune per i veicoli più inquinanti ma adesso siano moltiplicate le domeniche a piedi e si torni anche a provvedimenti come le targhe alterne. Le amministrazioni tengano poi in massima considerazione il piano regionale di risanamento dell’aria, rispettandone le prescrizioni, realizzando contemporaneamente pedonalizzazioni in ogni quartiere e rilanciando l’utilizzo dei mezzi pubblici. Nessuno poi tocchi i percorsi che stanno portando alla pedonalizzazione dei Fori e del Tridente, liberare il centro dalle auto è una esigenza indispensabile, condivisa e che parla al mondo intero”.

Gli attivisti di Legambiente tornano a segnalato lo stato pessimo della qualità dell’aria nella capitale dopo che, già lo scorso 15 e 16 ottobre, avevano denunciato la fuoriuscita dai limiti di legge di tutte le 13 centraline della capitale e della maggior parte delle centraline del Lazio.

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,

Tornano le Domeniche a piedi

Bentornate Domeniche a piedi
Legambiente Lazio chiede all’Amministrazione subito un piano per le corsie preferenziali, la ciclo pedonalizzazione definitiva dei Fori, isole pedonali e percorsi ciclabili anche nelle zone semi-centrali e periferiche della città.
“Bentornate domeniche ecologiche, bellissime quanto necessarie per combattere l’allarme polveri sottili, bisogna continuare in questa direzione, a partire da un piano per le corsie preferenziali e dalla ciclo pedonalizzazione definitiva dei Fori, verificando pure la necessità di altri provvedimenti come le targhe alterne -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Alla città serve un nuovo slancio sul trasporto pubblico, nuove corsie preferenziali protette su tutte le consolari permetterebbero di moltiplicare il numero delle corse dei bus, fino al 30% secondo dati Atac, rendendo il servizio migliore e garantendo puntualità e tempi certi agli utenti. E poi ancora isole pedonali e percorsi ciclabili anche nelle zone semi-centrali e periferiche della città.”

Le Domenica a piedi sono sempre state una grande occasione di partecipazione e sensibilizzazione per i cittadini che hanno lasciato ferme le auto dimostrando la grande voglia di una città senza
traffico, smog, rumore. Roma, d’altronde, secondo l’IX Rapporto Ispra sulla qualità dell’ambiente urbano, rimane la Capitale dell’inquinamento, con il 56% delle polveri sottili prodotto dalla combustione dei motori e un ulteriore incremento del 3% degli acquisti di autovetture secondo dati Aci, che portano il parco auto a quasi un milione e 600 mila mezzi privati. E tutto ciò nonostante una flessione del 10% del traffico privato dovuto in sostanza alla crisi economica.

SCARICA IL PDF

Tags, , , ,