Tag Archive piedi

Vado a scuola con gli amici: anche nel Lazio tanti ragazzi oggi a scuola in bus, a piedi o in bici.

L’autonomia nel tragitto casa-scuola dei bambini, è bassissima, e se in Italia è solo del 7% contro il 41% dei loro coetanei inglesi, che va a scuola senza auto privata, nella capitale le percentuali sono ancora più basse. Legambiente ha organizzato in questa giornata pedibus e bicibus per accompagnare i più piccoli a scuola senza dover usare le automobili. Le istituzioni seguano l’esempio ed investano nella mobilità dolce per salvaguardare ed educare le nuove generazioni.

La stragrande maggioranza dei ragazzi delle scuole nel Lazio, ogni mattina sale in macchina per essere accompagnato a scuola, a risentirne è la qualità dell’aria, la mobilità e l’educazione dei bambini che fin da piccoli imparano ad utilizzare l’automobile anche per le brevi distanze.

Per questo Legambiente ha istituito oggi la giornata nazionale “Vado a scuola con gli amici: in bus, a piedi o in bici”, organizzando eventi in anche in tutta la regione per insegnare ai più piccoli che andare a scuola senza l’automobile è sano e divertente.

Tante le iniziative anche nel Lazio, in particolare a Ostia, Nettuno e nella Capitale. A Nettuno si comincia da via Olmata dove 55 alunni dell’istituto comprensivo Nettuno III sono stati coinvolti dal circolo di Legambiente “Le Rondini” in una serie di giochi dedicati alla mobilità sostenibile. Poco distante, ad Ostia, i ragazzi dell’istituto comprensivo Fanelli Marini insieme al Circolo Legambiente Delta del Tevere, parteciperanno ad una passeggiata durante la quale verranno illustrati i vantaggi della mobilità dolce ed hanno incontrato l’assessore all’Ambiente del Municipio X di Roma ed i funzionari locali di Ama per parlare di raccolta differenziata.

Per la mobilità è fondamentale raccontare ai bambini che un mondo diverso è possibile – ha dichiarato Roberto Scacchi, Presidente di Legambiente Lazio- per questo Legambiente ha istituito una giornata in cui mostrare a tutti che non è necessario andare a scuola in macchina, ma farlo insieme ai propri amici a piedi o in bicicletta è facile, salutare e divertente. Alle centinaia di ragazzi che oggi e in futuro si sono divertiti insieme sul pedibus o sui mezzi pubblici, vanno date le risposte appropriate, attivando le dinamiche amministrative che permettano al meglio di moltiplicare queste buone pratiche grazie alle quali guadagneremmo tutti: per la qualità dell’aria e per la sostenibilità delle nostre città.”

38466e8b-a36c-42a7-8e59-f71a4ccbc442Anche a Roma si sono sviluppate tante iniziative, come il Liceo Scientifico Talete che ha partecipato con 110 alunni ad una passeggiata da scuola al Foro Italico percorrendo la ciclabile del Tevere riscoprendo il piacere di camminare insieme, osservando la città, il Tevere, i ponti di Roma e i luoghi dello sport. Le iniziative proseguiranno anche al di là di questa giornata e nel Parco di Veio, il prossimo venerdì, verrà organizzato un “Pedibus” con blocco del traffico sul piazzale dell’istituto comprensivo Castelseprio in collaborazione con il Circolo Legambiente Parco di Veio, insieme al Municipio XV, Piattaforma XVMobLab, al Comitato Verde Labaro e a Porte aperte.

 

 

Tags, , , , , , , , , ,

Proseguono i passi per la pedonalizzazione del Tridente Mediceo di Roma con i nuovi divieti che saranno a regime il prossimo 20 ottobre.

Legambiente “Ancora un passo importante ma, per restituire a Roma tutta la sua bellezza, il comune attui gli interventi necessari alla riduzione del traffico e all’aumento del servizio di trasporto pubblico”

Da oggi inizia una ulteriore fase sperimentale che sarà a regime tra una settimana, in cui si parla di pedonalizzazione ulteriore di alcune aree del tridente dopo quanto già è stato avviato lo scorso agosto. Saranno progressivamente liberate dal traffico privato alcune delle strade e delle piazze più importanti di Roma, fin’ora percorribili con permessi ZTL, come via dei Condotti o Piazza di Spagna. Legambiente sostiene il nuovo passaggio ma chiede al sindaco di ingranare una velocità nuova per liberare il centro dalle auto.

“Buona la scelta di liberare il Tridente dal traffico, ma va fatto velocemente – commenta Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio – bisogna infatti forzare i tempi per avviare un recupero della qualità della vita e della bellezza di Roma, che ha subito per troppi anni l’invasione del traffico. Deve avviarsi nella capitale una nuova fase fatta di rilancio dei mezzi pubblici e allontanamento delle auto dal centro, progressivo ma deciso. Contemporaneamente vanno avviati processi partecipati con la cittadinanza che portino alla chiusura al traffico di tutto il centro storico, all’ampliamento delle ztl, all’individuazione di aree pedonali in ogni municipio ed in ogni quartiere e, immediatamente, bisogna liberare tutta l’area del Colosseo e dei Fori dal traffico, un provvedimento che seppur annunciato ed avviato, è ancora lontano a divenire realtà. Liberare il Colosseo dalle auto sarebbe veramente un messaggio al mondo intero, un autentico, nuovo e stupendo biglietto da visita per Roma”.

Dopo che Legambiente, lo scorso 25 giugno, aveva visto finalmente approvata la sua delibera di iniziativa popolare firmata da più di 6.400 romani, il comune ha avviato la pedonalizzazione dei Fori al sabato, proprio come chiesto dall’associazione ambientalista; adesso, per gli attivisti del cigno verde, è ora per di concludere l’iter previsto dalla delibera, liberando l’Anfiteatro Flavio dallo sciagurato ruolo di spartitraffico a cui per troppi anni è stato relegato.

Tags, , , , , ,