Tag Archive puliamo il mondo

Puliamo il Mondo 2015: tutti gli appuntamenti di Roma e del Lazio

Torna Puliamo il mondo, la storica campagna di Legambiente che coinvolge milioni di volontari in Italia e decine di migliaia solo nel Lazio, arrivata alla sua XXIII edizione, registra un numero sempre crescente di adesioni e quest’anno a Roma si svolge in collaborazione con il Comune di Roma e AMA. Lo scorso anno le operazioni hanno portato alla raccolta complessiva di 55 tonnellate di rifiuti nel Lazio.

Clicca qui per scoprire tutte le iniziative nella Capitale.

Qui invece per vedere tutte le iniziative nel Lazio.

Tags

“Puliamo il Mondo 2013”: con Legambiente 11mila volontari, raccolte 40 tonnellate di immondizia, 100 iniziative in 50 comuni

“Puliamo il Mondo 2013”, Roma e Lazio più pulite e belle Con Legambiente 11mila volontari, raccolte 40 tonnellate di immondizia, 100 iniziative in 50 comuni

A Roma 40 appuntamenti, grande partecipazione di studenti di tutte le età

Roma e Lazio sono più pulite e belle dopo il passaggio degli undicimila volontari che si sono rimboccati le maniche per la ventunesima edizione di Puliamo il Mondo, la più grande campagna di
volontariato ambientale che si inserisce nell’iniziativa mondiale Clean Up The World, coordinata in Italia da Legambiente e realizzata nel Lazio grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI, e nella Capitale di RomaNatura e Ama Spa, e il contributo dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma. Sono state raccolte 40 tonnellate di rifiuti nelle 100 iniziative realizzate in 50 comuni laziali, che hanno visto coinvolti più di 3.000 studenti, tante associazioni e comitati per spazzare dal degrado parchi, piazze, strade e giardini.

Nella Capitale grande pulizia del Pratone delle Valli nella Riserva Naturale Valle dell’Aniene, alla quale ha partecipato anche il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, oltre all’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino, all’Assessore all’Ambiente della  Regione Lazio Fabio Refrigeri, al presidente del Municipio Roma III Paolo Marchionne e al commissario di RomaNatura Maurizio
Gubbiotti. Decine i sacchi dell’immondizia raccolti tra bottiglie di plastica, cicche di sigarette ma anche sedie abbandonate e materassi. Grande partecipazione, grazie alla collaborazione con l’Ente Regionale RomaNatura che ha coinvolto i più piccoli in momenti di  educazione ambientale e dispensato informazioni ai cittadini. Durante la mattinata sono state realizzate vere opere d’arte assemblando in un mosaico frammenti di materiali che altrimenti sarebbero finiti nella spazzatura, sotto la guida dell’ “Occhio del Riciclone”;  Laboratorio di reinvenzione creativa a cura di RiscARTI Festival, che ha mostrato come realizzare una lampada con materiali recuperati; con la Cooperativa “Il T-Riciclo” sono stati realizzati accessori di ecomoda a partire da una bottiglia di plastica. Molte altre le iniziative che si sono svolte durante il weekend ambientalista: pulizie al Parco della Cellulosa, alla Riserva dell’Insugherata e lungo l’argine del Tevere sotto al ponte della Magliana, dune rimesse a nuovo alla spiaggia di Capocotta sul litorale romano, scout in azione a Piazza dei Decemviri, ma anche operazione nell’Ateneo di Tor Vergata, pulizia del parco a Spinaceto e bottiglie di vetro ritirate dal piazzale della stazione della metropolitana Anagnina.

“Migliaia di persone fanno un’azione concreta e importante con Puliamo il Mondo, rimettendo a nuovo parchi, piazze, giardini -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Sono cittadini che le amministrazioni devono coinvolgere con iniziative  continuative di adozione di questi spazi. C’è una grande voglia di cambiamento e occasioni come queste lo dimostrano, ora sta alle istituzioni battere con forza il sentiero giusto per una corretta gestione dei rifiuti e una maggiore attenzione al decoro delle città. A Roma e nel Lazio serve subito un programma per la differenziata porta a porta, la riduzione e il riuso per battere discariche e inceneritori.”

Tanti appuntamenti anche nel Lazio: a Cassino (Fr) il fiume Rapido è stato liberato dai rifiuti riportando in buone condizioni la flora e fauna rigogliosi nell’area del bacino principale; a Castelnuovo di Porto (Rm)giornata di pulizia, baratto ed eco-ncerto; a Fiumicino (Rm) pulizia della pineta e del litorale in zona “Coccia di Morto”; a Santa Maria delle Mole (Rm) attività dei volontari all’area archeologica dell’Appia Antica; a Manziana (Rm) pulizia del bosco di Macchiagrande; ordine nell’area giochi del quartiere San Liborio a Civitavecchia (Rm). In questa edizione, inoltre, i centri storici di Velletri e Tolfa (Rm) sono stati rimessi a nuovo dopo il passaggio dei volontari. Non sono mancati momenti di riflessione e SEnsibilizzazione a Sabaudia (Lt) con il convegno “Puliamo il mondo…dalle guerre” e a Genzano (Rm) con una giornata di informazione e dimostrazione sulla corretta raccolta dei rifiuti.

“Anche quest’anno c’è stata una gran bella partecipazione in tutta la Regione, tanti volontari contemporaneamente in 50 comuni laziali si sono rimboccati le maniche per diventare protagonisti del cambiamento – ha dichiarato Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio. Quando i cittadini si mettono insieme e scendono in campo con entusiasmo, riescono a portare a casa grandi risultati come questo.”

Erano presenti  all’iniziativa finale alla Riserva Valle dell’Aniene anche: Cristiana Avenali, consigliera Regione Lazio; Piergiorgio Benvenuti, presidente AMA SpA; Stefano Ciafani, vice presidente nazionale Legambiente; Gianna Le Donne, vice presidente Municipio Roma III; Ermete Realacci, presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati. Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.

SCARICA IL PDF

Tags, , ,

I volontari di Puliamo il Mondo tirano a lucido la Pineta di Castelfusano Marcigliana e Cellulosa

I volontari di Puliamo il Mondo tirano a lucido la Pineta di Castelfusano, Marcigliana, Cellulosa, sono decine le iniziative in parchi,  piazze, strade, giardini Continuano le attività a Roma e nel Lazio, c’è ancora in tempo per partecipare!

INFO www.legambientelazio.it
Un’altra giornata all’insegna dell’impegno e della partecipazione per spazzare via il degrado dalle nostre aree verdi con Puliamo il Mondo di Legambiente. Volontari e residenti si sono dati appuntamento per liberare dai rifiuti la pineta di Castel Fusano, in un  meraviglioso tratto del litorale romano. Laboratori didattici hanno visto impegnati adulti e bambini, i più coraggiosi si sono cimentati con il ‘Tree climbing sportivo’ a cura dell’Associazione Three Four Fun. Questo è solo uno dei parchi, grandi protagonisti di questa edizione di Puliamo il Mondo. Grazie alla collaborazione con RomaNatura, l’Ente Regionale che gestisce i parchi di Roma, sono stati rimossi i rifiuti ingombranti alla Riserva Naturale della Marcigliana ed è stato ripulito un capannone abbandonato all’interno del Parco della Cellulosa. Guanti e ramazze in azione anche al Parco della Garbatella e al Parco dei Cedri del Libano, con laboratori di riciclo dedicati ai più piccoli. I volontari a Villa Ada hanno raccolto e sgomberato l’area da materassi, motorini e persino un sacco da punching ball. Nel Lazio, a Ripi (Fr) i ragazzi della scuola media alle prese con copertoni abbandonati lungo il Fosso Meringo; a Frosinone  nell’area di piazzale Vienna speciale raccolta di rifiuti ingombranti e apparecchiature elettriche ed elettroniche; a Sora (Fr), a
seguito della pulizia del Parco Fluviale si è svolto un incontro con esperti di materiali da recupero e un’esposizione di creazioni artigianali; a Cori (Lt), pulizia del centro storico dai rifiuti, con visita guidata alla scoperta dei tesori del borgo.

“Quest’anno Puliamo il Mondo ha rivolto grande attenzione ai parchi, grazie ad una nuova collaborazione con RomaNatura, nella Capitale tante attività hanno voluto rilanciare aree amate e curate dai cittadini ma per troppo tempo dimenticate dalle istituzioni -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. I parchi sono gioielli che conservano flora, fauna, paesaggi e hanno bisogno di una nuova attenzione da parte della Regione anche in termini di risorse e pianificazione, aggiornando e migliorando le norme di tutela e valorizzazione.”

Tanti gli eventi in programma anche per la giornata di domenica 29. L’iniziativa di chiusura alla Riserva Naturale Valle dell’Aniene, con  appuntamento in Via Val d’Ala 19 per ripulire il pratone delle Valli, con attività di educazione ambientale e laboratori su riuso e riciclaggio. Volontari in azione anche a Casal Brunori per riqualificare il parco e l’area giochi al suo interno. Iniziative anche nel resto  del Lazio: a Santa Maria delle Mole (Rm) pulizia dell’Area Archeologica dell’Appia Antica, mentre a Viterbo ci sarà una raccolta di cicche all’interno del centro storico, con distribuzione di posacenere tascabili. Monte San Giovanni Campano (F) vedrà la bonifica e la pulizia delle fontane storiche dall’abbazia di Casamari lungo il fiume Amaseno e Formello (Rm) la pulizia dei cigli stradali della Formellese Nord e Sud. C’è ancora tempo per partecipare: l’elenco completo delle aree aggiornato costantemente è sul sito
web www.legambientelazio.it

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,

Dal 26 al 29 settembre torna “Puliamo il Mondo” nel Lazio Studenti, associazioni e cittadini in azione a Roma e in tutta la Regione

Dal 26 al 29 settembre torna “Puliamo il Mondo” nel Lazio Studenti, associazioni e cittadini in azione a Roma e in tutta la Regione

Legambiente Lazio invita studenti, cittadini, comitati ed associazioni ad aderire all’iniziativa: INFO LINE 06 8535 8051/77 e sito web www.legambientelazio.it Dal 26 al 29 settembre torna Puliamo il Mondo, la più grande campagna di volontariato ambientale del mondo. Migliaia di studenti, associazioni e comitati saranno impegnati a liberare dai rifiuti e dall’incuria parchi e spazi pubblici degradati, grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI, e nella Capitale di RomaNatura e Ama Spa, con il contributo dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma.

Tante le iniziative previste per la ventunesima edizione a Roma e in tutto il Lazio. Nella Capitale pulizia della pineta a Ponte Nomentano con le scuole della zona, venerdì 27 settembre. Sabato 28 cittadini in azione lungo il confine interno di Villa Ada. Grande operazione alla Riserva Naturale Parco dell’Aniene domenica 29 settembre, in collaborazione con RomaNatura, l’ente che gestisce i parchi di Roma, così come nello stesso giorno alla Riserva dell’Insugherata. Iniziativa anche al Parco Garbatella domenica 29, per rimettere in sesto l’area dopo i recenti atti vandalici che hanno colpito l’area.

“C’è ancora tempo per partecipare in prima persona a Puliamo il Mondo, basta individuare un’area e rimboccarsi le maniche per rimettere in sesto il parco o la zona abbandonata sotto casa -afferma Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio-. È un’occasione importante di aggregazione fra cittadini che si mettono insieme e dedicano parte del proprio tempo per contribuire a migliorare il nostro territorio.”

Numerose iniziative anche in tutto il Lazio: a Frosinone pulizia di Piazzale Vienna da rifiuti ingombranti, rifiuti solidi urbani, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE); studenti impegnati a Nettuno (Rm) per la pulizia di Via Selciatella nel tratto  dell’antica strada romana; guanti e ramazze in azione anche in provincia di Latina nel comune di Rocca Massima, a Cittaducale in
provincia di Rieti e a Soriano nel Cimino, Sutri e Vitorchiano nel viterbese.

Per diventare protagonista di Puliamo il Mondo come amministrazione comunale, associazione, comitato di quartiere o singolo cittadino, basta individuare un’area pubblica degradata e organizzare un gruppo per mettere in campo una propria iniziativa di pulizia.

Per informarsi e aderire, contattare lo 06 8535 8051/77 oppure consultare il sito web www.legambientelazio.it

Le iniziative si svolgeranno negli stessi giorni in Italia e in tutto il mondo nell’ambito della campagna
Clean Up the Word, coordinata a livello nazionale da Legambiente dal 1993.

SCARICA IL PDF

Tags, , , ,

Puliamo il Mondo, Roma e Lazio tirate a lucido

Puliamo il Mondo, Roma e Lazio tirate a lucido Con Legambiente 12mila volontari in azione nel Lazio, 45 tonnellate di immondizia raccolte,110 iniziative in 35 Comuni

A ROMA 50 INIZIATIVE, IN CAMPO ANCHE 1.600 STUDENTI DI 80 CLASSI Dodicimila volontari hanno tirato a lucido Roma e il Lazio con Legambiente per Puliamo il Mondo, la grande campagna giunta alla ventesima edizione, inserita nell’iniziativa mondiale Clean up the world, realizzata nel Lazio anche grazie alla collaborazione del Tgr Lazio della  RAI e nella Capitale di Ama. Ricco bottino di 45 tonnellate di immondizia, raccolte nelle 110 iniziative in 35 Comuni, da associazioni, comitati, scout e scuole che si sono dati da fare per recuperare luoghi abbandonati al degrado e alla sporcizia, rendendoli nuovamente vivibili e puliti.

Nella Capitale appuntamento per i volontari nell’area del Colosseo, dove Legambiente ha rilanciato la raccolta firme per la proposta di delibera popolare per la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. Altre iniziative nella zona di Sacco Pastore, Via ValSolda, e di Casal Boccone dove hanno partecipato diversi migranti, nelle aree verdi presso Via Casale Ferranti e Via Burri. A Via del Risaro speciale intervento per la rimozione di rifiuti ingombranti. Al Parco Capoprati, oltre alla pulizia attività sulla raccolta differenziata. A Villa Ada bonifica della foresta di cedri dell’Himalya e del fossato del Forte, con 20 copertoni, 30 batterie di auto e due frigoriferi recuperati; ripuliti anche il Parco Somaini, via Gallodoro, il parco archeologico Tor Vergata, Via delle Sette Chiese a Garbatella. La Scuola Acqua Rossa ha ripulito la pineta, la strada e tutta la scuola mettendo assieme genitori, alunni e nonni. Solo a Roma nella quattro giorni, sono state ben 50 le iniziative di pulizia, dieci delle quali hanno visto la partecipazione di 1.600 studenti di 80 classi.

“Si conferma la grande partecipazione a Puliamo il Mondo, i cittadini sono pronti a fare la propria parte per riprendersi il decoro e la qualità della vita che spetta loro -afferma Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Anche questa speciale edizione nel ventennale dedicata alla bellezza, ha visto i volontari scendere in azione in lungo e in largo per tutto il Lazio, nelle città come nei piccoli comuni. A Roma abbiamo voluto scegliere il Colosseo come luogo simbolico da sottrarre al degrado del traffico e dello smog, delle chincaglierie e dei camion bar, e da tutelare e valorizzare con una grande pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali, come Legambiente propone con la raccolta firme che abbiamo lanciato.”

Molte le iniziative nel resto del Lazio: a Frosinone raccolta di rifiuti RAAE e rifiuti ingombranti; altre iniziative anche a Morolo e Sgurgola (Fr), dove i volontari hanno ripulito un viadotto da numerosi manifesti abusivi trovando anche due TV e batterie per auto. Coinvolti anche il giardino “Bella Farnia Mare” a Sabaudia (Lt) con la partecipazione della comunità indiana Sikh, a Farnese pulizia della via “Dietro Monache” da plastica, tetrapack ed anche eternit. A Soriano nel Cimino (Vt) nella zona del “bucone”, Piazza Dante e Piazza Mancini a Castel Madama (Rm), con una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata porta a porta. Altre iniziative in provincia di Roma a Marino, lungo il basolato dell’Appia Antica, a Montecelio (via Percile), Riano (Largo Montechiara) e San Cesareo (Fontana della Pidocchiosa).

“La bella partecipazione, pulita, semplice e concreta, dei volontari di Puliamo il Mondo è davvero un bel segnale per un nuovo protagonismo dei cittadini, l’unica vera soluzione al degrado della politica, agli interessi di parte, ai palazzi chiusi e lontani dalle persone -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Servono nuove forme di partecipazione e condivisione per i beni comuni, lo deve capire nel Lazio anche chi sta decidendo sui rifiuti, servono incontri di partecipazione e ascolto, un grande e semplice progetto condiviso con i cittadini per la riduzione, il riuso e la differenziata porta a porta, piuttosto che inutili e costosi commissariamenti. Basta obsoleti cassonetti, discariche e inceneritori per una moderna gestione dei rifiuti, servono innovazione e partecipazione.”

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , , , ,

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente
Domani decine di altre iniziative da Roma a Casalvieri (Fr), a Canepina (Vt) e Formello (Rm)
Tutti possono partecipare INFO LINE 335 5765908 e sito web www.legambientelazio.it
Oltre 1.600 studenti spazzini, solo nella Capitale, hanno dato il via al lungo week end della ventesima edizione di Puliamo il Mondo di Legambiente, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, organizzato nel Lazio grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI e nella Capitale di Ama Spa. Sessanta studenti, assieme ai docenti e al personale scolastico, si sono rimboccati le maniche per avviare il recupero dal degrado dall’incuria del plesso di via Casal Bruciato dell’Istituto Superiore Sibilla Aleramo, chiuso dopo episodi di vandalismo. Studenti e genitori della scuola media di Monteleone Sabino (Ri) insieme al loro Comune e a quello di Poggio San Lorenzo hanno ripulito l’area del parcheggio di scambio col Cotral sita a Ponte Buita sulla via Salaria. Nella Capitale in campo anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo Via dei Sesami mentre nei prossimi giorni la Scuola Primaria e Infanzia Acqua Rossa e l’I. C. Parini ripuliranno la pineta dell’Acqua Rossa a Ostia.

“Giovani e ragazzi fanno partire alla grande Puliamo il Mondo, con un’azione concreta in nome di un ambiente più pulito, un bel segnale per rendere le nostre scuole e le nostre città più belle -dichiara Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Tutti possono fare qualcosa per rendere migliore il proprio quartiere, l’area sotto casa. I giovani oggi hanno dato un bell’esempio, bisogna dare più ascolto alla voglia di fare degli studenti e degli insegnanti, se vogliamo dare un futuro migliore al nostro paese bisogna smettere di tagliare risorse alla scuola, con continui accorpamenti, eliminazione di spazi per realizzare progetti e mille difficoltà burocratiche che rendono difficile la vita delle scuole.”

Nella Capitale, sabato 29, moltissime le iniziative: al Parco Talenti, presso l’area verde di Via di Casa Calda, al Parco Cavallo Pazzo e al Parco Giochi Casal Brunori, a Via Copparo a Vitinia, a Viale Aurelio Saffi a Monteverde. Diverse le iniziative nei parchi, dal Parco del Pineto, al Parco della Cellulosa, alle Riserve dell’Insugherata e dell’Aniene al Pratone delle Valli, fino alla spiaggia di Capocotta al km 8 della via Litoranea. Nel pomeriggio speciale iniziativa di Esquilindo 2012, alla quale parteciperanno tra l’altro anche diverse associazioni delle comunità straniere che animeranno la piazza con balli cinesi e suoni di tamburo e ripuliranno l’area intorno al Nuovo Mercato Esquilino e i giardini chiusi dell’Acquedotto. Moltissimi gli appuntamenti nel resto del Lazio: a Bassano Romano (Vt) per la pulizia delle Mura e dei Giardini di Palazzo Giustiniani, a Canepina (Vt) nel giardino comunale con speciale raccolta degli ingombranti, a Casalvieri (Fr) sul “Tracciolino”, in diversi siti a Fara in Sabina (Ri), in località Mola Saraceno a Capena (Rm), a Tivoli (Rm) per una aampagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata porta a porta, a Guidonia (Rm) presso l’ITCGT “Leonardo Pisano”.

Per sabato 29 settembre, l’appuntamento per la stampa è dalle ore 10.30 al Parco Italo Calvino di Formello (Rm, presso il centro commerciale Le Rughe), dove i bambini si dedicheranno alla pulizia del parco, mentre gli adulti procederanno alla bonifica del parcheggio. Appuntamento allo svincolo cassia Bis- Sp Formellese. A seguire inaugurazione dell’Isola Ecologica -Olmetti.
Legambiente continua ad invitare tutti a rimboccarsi le maniche: l’elenco completo delle aree aggiornato costantemente è sul sito web www.legambientelazio.it . Per informarsi e aderire si può contattare anche la info line 335 5765908.

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,