Tag Archive pulizia

Puliamo il Mondo, Roma e Lazio tirate a lucido

Puliamo il Mondo, Roma e Lazio tirate a lucido Con Legambiente 12mila volontari in azione nel Lazio, 45 tonnellate di immondizia raccolte,110 iniziative in 35 Comuni

A ROMA 50 INIZIATIVE, IN CAMPO ANCHE 1.600 STUDENTI DI 80 CLASSI Dodicimila volontari hanno tirato a lucido Roma e il Lazio con Legambiente per Puliamo il Mondo, la grande campagna giunta alla ventesima edizione, inserita nell’iniziativa mondiale Clean up the world, realizzata nel Lazio anche grazie alla collaborazione del Tgr Lazio della  RAI e nella Capitale di Ama. Ricco bottino di 45 tonnellate di immondizia, raccolte nelle 110 iniziative in 35 Comuni, da associazioni, comitati, scout e scuole che si sono dati da fare per recuperare luoghi abbandonati al degrado e alla sporcizia, rendendoli nuovamente vivibili e puliti.

Nella Capitale appuntamento per i volontari nell’area del Colosseo, dove Legambiente ha rilanciato la raccolta firme per la proposta di delibera popolare per la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. Altre iniziative nella zona di Sacco Pastore, Via ValSolda, e di Casal Boccone dove hanno partecipato diversi migranti, nelle aree verdi presso Via Casale Ferranti e Via Burri. A Via del Risaro speciale intervento per la rimozione di rifiuti ingombranti. Al Parco Capoprati, oltre alla pulizia attività sulla raccolta differenziata. A Villa Ada bonifica della foresta di cedri dell’Himalya e del fossato del Forte, con 20 copertoni, 30 batterie di auto e due frigoriferi recuperati; ripuliti anche il Parco Somaini, via Gallodoro, il parco archeologico Tor Vergata, Via delle Sette Chiese a Garbatella. La Scuola Acqua Rossa ha ripulito la pineta, la strada e tutta la scuola mettendo assieme genitori, alunni e nonni. Solo a Roma nella quattro giorni, sono state ben 50 le iniziative di pulizia, dieci delle quali hanno visto la partecipazione di 1.600 studenti di 80 classi.

“Si conferma la grande partecipazione a Puliamo il Mondo, i cittadini sono pronti a fare la propria parte per riprendersi il decoro e la qualità della vita che spetta loro -afferma Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Anche questa speciale edizione nel ventennale dedicata alla bellezza, ha visto i volontari scendere in azione in lungo e in largo per tutto il Lazio, nelle città come nei piccoli comuni. A Roma abbiamo voluto scegliere il Colosseo come luogo simbolico da sottrarre al degrado del traffico e dello smog, delle chincaglierie e dei camion bar, e da tutelare e valorizzare con una grande pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali, come Legambiente propone con la raccolta firme che abbiamo lanciato.”

Molte le iniziative nel resto del Lazio: a Frosinone raccolta di rifiuti RAAE e rifiuti ingombranti; altre iniziative anche a Morolo e Sgurgola (Fr), dove i volontari hanno ripulito un viadotto da numerosi manifesti abusivi trovando anche due TV e batterie per auto. Coinvolti anche il giardino “Bella Farnia Mare” a Sabaudia (Lt) con la partecipazione della comunità indiana Sikh, a Farnese pulizia della via “Dietro Monache” da plastica, tetrapack ed anche eternit. A Soriano nel Cimino (Vt) nella zona del “bucone”, Piazza Dante e Piazza Mancini a Castel Madama (Rm), con una campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata porta a porta. Altre iniziative in provincia di Roma a Marino, lungo il basolato dell’Appia Antica, a Montecelio (via Percile), Riano (Largo Montechiara) e San Cesareo (Fontana della Pidocchiosa).

“La bella partecipazione, pulita, semplice e concreta, dei volontari di Puliamo il Mondo è davvero un bel segnale per un nuovo protagonismo dei cittadini, l’unica vera soluzione al degrado della politica, agli interessi di parte, ai palazzi chiusi e lontani dalle persone -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Servono nuove forme di partecipazione e condivisione per i beni comuni, lo deve capire nel Lazio anche chi sta decidendo sui rifiuti, servono incontri di partecipazione e ascolto, un grande e semplice progetto condiviso con i cittadini per la riduzione, il riuso e la differenziata porta a porta, piuttosto che inutili e costosi commissariamenti. Basta obsoleti cassonetti, discariche e inceneritori per una moderna gestione dei rifiuti, servono innovazione e partecipazione.”

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , , , ,

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente

1.600 studenti spazzini danno il via a Puliamo il mondo di Legambiente
Domani decine di altre iniziative da Roma a Casalvieri (Fr), a Canepina (Vt) e Formello (Rm)
Tutti possono partecipare INFO LINE 335 5765908 e sito web www.legambientelazio.it
Oltre 1.600 studenti spazzini, solo nella Capitale, hanno dato il via al lungo week end della ventesima edizione di Puliamo il Mondo di Legambiente, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo, organizzato nel Lazio grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI e nella Capitale di Ama Spa. Sessanta studenti, assieme ai docenti e al personale scolastico, si sono rimboccati le maniche per avviare il recupero dal degrado dall’incuria del plesso di via Casal Bruciato dell’Istituto Superiore Sibilla Aleramo, chiuso dopo episodi di vandalismo. Studenti e genitori della scuola media di Monteleone Sabino (Ri) insieme al loro Comune e a quello di Poggio San Lorenzo hanno ripulito l’area del parcheggio di scambio col Cotral sita a Ponte Buita sulla via Salaria. Nella Capitale in campo anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo Via dei Sesami mentre nei prossimi giorni la Scuola Primaria e Infanzia Acqua Rossa e l’I. C. Parini ripuliranno la pineta dell’Acqua Rossa a Ostia.

“Giovani e ragazzi fanno partire alla grande Puliamo il Mondo, con un’azione concreta in nome di un ambiente più pulito, un bel segnale per rendere le nostre scuole e le nostre città più belle -dichiara Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Tutti possono fare qualcosa per rendere migliore il proprio quartiere, l’area sotto casa. I giovani oggi hanno dato un bell’esempio, bisogna dare più ascolto alla voglia di fare degli studenti e degli insegnanti, se vogliamo dare un futuro migliore al nostro paese bisogna smettere di tagliare risorse alla scuola, con continui accorpamenti, eliminazione di spazi per realizzare progetti e mille difficoltà burocratiche che rendono difficile la vita delle scuole.”

Nella Capitale, sabato 29, moltissime le iniziative: al Parco Talenti, presso l’area verde di Via di Casa Calda, al Parco Cavallo Pazzo e al Parco Giochi Casal Brunori, a Via Copparo a Vitinia, a Viale Aurelio Saffi a Monteverde. Diverse le iniziative nei parchi, dal Parco del Pineto, al Parco della Cellulosa, alle Riserve dell’Insugherata e dell’Aniene al Pratone delle Valli, fino alla spiaggia di Capocotta al km 8 della via Litoranea. Nel pomeriggio speciale iniziativa di Esquilindo 2012, alla quale parteciperanno tra l’altro anche diverse associazioni delle comunità straniere che animeranno la piazza con balli cinesi e suoni di tamburo e ripuliranno l’area intorno al Nuovo Mercato Esquilino e i giardini chiusi dell’Acquedotto. Moltissimi gli appuntamenti nel resto del Lazio: a Bassano Romano (Vt) per la pulizia delle Mura e dei Giardini di Palazzo Giustiniani, a Canepina (Vt) nel giardino comunale con speciale raccolta degli ingombranti, a Casalvieri (Fr) sul “Tracciolino”, in diversi siti a Fara in Sabina (Ri), in località Mola Saraceno a Capena (Rm), a Tivoli (Rm) per una aampagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata porta a porta, a Guidonia (Rm) presso l’ITCGT “Leonardo Pisano”.

Per sabato 29 settembre, l’appuntamento per la stampa è dalle ore 10.30 al Parco Italo Calvino di Formello (Rm, presso il centro commerciale Le Rughe), dove i bambini si dedicheranno alla pulizia del parco, mentre gli adulti procederanno alla bonifica del parcheggio. Appuntamento allo svincolo cassia Bis- Sp Formellese. A seguire inaugurazione dell’Isola Ecologica -Olmetti.
Legambiente continua ad invitare tutti a rimboccarsi le maniche: l’elenco completo delle aree aggiornato costantemente è sul sito web www.legambientelazio.it . Per informarsi e aderire si può contattare anche la info line 335 5765908.

Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,

Puliamo il mondo 2012, partono le scuole.

Puliamo il mondo 2012, partono le scuole.
Decine le iniziative a Roma e nel Lazio alle quali chiunque può partecipare per aiutare a
rendere più pulite le aree. INFO LINE 335 5765908 e sito web www.legambientelazio.it
Anche a Roma e nel Lazio, la ventesima edizione di Puliamo il Mondo è partita con le scuole: centinaia di studenti nel lungo week end si daranno da fare partecipando al più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Fino a domenica 30 settembre, saranno impegnati sul campo cittadini, comitati e associazioni con guanti e ramazze per riqualificare decine di luoghi degradati, grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI e nella Capitale di Ama Spa.

A Roma sono partiti in anticipo gli studenti dell’Istituto Comprensivo A. Rosmini che nell’arco di dieci giorni coinvolgeranno i 550 alunni della scuola per rimettere a nuovo il giardino; anche 250
alunni dell’Istituto Comprensivo M.G. Cutuli si sono dati appuntamento nei giardini della scuola per pulire gli spazi verdi, mentre quelli della St. Georges B.I. School hanno ramazzato l’area fuori
scuola su Via Cassia a La Storta. Domani in campo anche studenti, genitori della scuola media di Monteleone Sabino (Ri) che insieme al loro Comune e a quello di Poggio San Lorenzo ripuliranno
l’area del parcheggio di scambio col Cotral sita a Ponte Buita sulla via Salaria (km 56), con la sistemazione della pensilina.

C’è ancora tempo per aderire agli eventi di pulizia che si vanno moltiplicando di ora in ora in tutte le Province del Lazio. Legambiente invita tutti a rimboccarsi le maniche: tutte le aree sono
aggiornate costantemente sul sito web www.legambientelazio.it . Per informarsi e aderire si può contattare anche la info line 335 5765908.

Il primo appuntamento per la stampa nella Capitale è per domani mattina, venerdì 28 settembre, alle ore 10.30, presso l’Istituto Superiore Sibilla Aleramo, in via Casal Bruciato 17. Nel plesso,
chiuso dopo episodi di vandalismo, sessanta studenti, assieme ai docenti e al personale scolastico, si attiveranno per avviare il recupero dal degrado dall’incuria.

Partecipa: Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio. Puliamo il Mondo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dall’UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni,  Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). Con il contributo di Snam, Coop, Federambiente e Ikea sono partner tecnici. In collaborazione con Fiseassoambiente e Anci (Associazione Comuni Italiani). La Nuova Ecologia e RDS (Radio Dimensione Suono) sono i media partner.

SCARICA IL PDF

Tags, , , , , , ,

Giornata cortesia: ennesimo annuncio Alemanno e Fondazione

“Siamo alla quarta o quinta conferenza stampa del Sindaco Alemanno per giustificare l’esistenza della Fondazione Insieme per Roma, stavolta per annunciare la  giornata della cortesia che prevede ben sei iniziative di pulizia in città – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Servivano tutta questa pompa magna, una fondazione affidata agli imprenditori e fatta passare tramite l’AMA, nuove associazioni create in questi mesi sembra appositamente, per partorire questo “topolino”? O sarebbe stato molto più utile, come abbiamo più volte detto, il coinvolgimento della miriade di comitati, associazioni, gruppi di cittadini che tutti i giorni si occupano dei quartieri? La risposta a nostro avviso sembra ovvia, solo il Sindaco Alemanno non se ne accorge.”

SCARICA IL PDF

Tags,

Al via Puliamo il Mondo 2011 di Legambiente: ecovolontari in azione per Roma sporca.

Degrado nel dossier fotografico dal Gianicolo al Parco di Centocelle, dal Parco dell’Acquedotto Alessandrino a Viale Marconi. Le richieste di Legambiente: via i cassonetti dalle strade, coinvolgimento strutturato cittadini, spazzare le “terre di nessuno”

INFO LINE per informazioni e adesioni 347 2310122 e sito web www.legambientelazio.it

Cartacce, bottiglie, persino vestiti abbandonati. Ha preso il via dalla passeggiata del Gianicolo, la diciannovesima edizione di Puliamo il Mondo, l’edizione italiana della più grande e partecipata campagna di volontariato ambientale del mondo, organizzata da Legambiente , nel Lazio grazie alla collaborazione del TGR Lazio della RAI e nella Capitale di Ama Spa.

Nel bottino dei volontari è finito un po’ di tutto, lungo la via nel bosco che conduce al famoso Cannone che batte mezzogiorno, ma sono decine i luoghi del degrado che Legambiente Lazio ha individuato nella Capitale, grazie alle segnalazioni dei circoli e dei cittadini, e descritto in un ricco e inedito dossier fotografico presentato nell’occasione. Il grido di allarme arriva al Parco di Centocelle circondato da rifiuti ingombranti, ma i materassi sono anche all’ombra dell’Acquedotto Alessandrino, nei giardini di Viale Marconi si trova materiale edile. Le stazioni, dove ogni giorno transitano migliaia di persone, sono ricoperte di scritte e bottiglie, come a Trastevere, mentre troppo spesso non è difficile vedere i bambini giocare fianco a fianco con la monnezza come a Villa Sciarra, ma persino alla Domus Aurea a Colle Oppio c’è degrado.

“Roma è sporca, un po’ ovunque e nonostante l’incremento, almeno su carta, dello spazzamento, c’è più di qualcosa che non va, persino in pieno centro -afferma Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. In questi giorni i volontari saranno in azione con ramazze e guanti per dare un contributo eccezionale, concreto quanto fortemente simbolico, ma chiediamo all’Assessore Visconti e al Presidente dell’AMA Benvenuti tre interventi immediati per rendere Roma più pulita: primo, eliminare tutti i cassonetti dalle strade stoppando l’assurdo sistema duale e passando al porta a porta, che risolverebbe un’infinità di problemi nella gestione dei rifiuti; secondo, il coinvolgimento strutturato dei cittadini, dopo tempo e soldi sprecati dal Sindaco Alemanno per la fondazione “Insieme per Roma” che non è mai partita, rimane l’esigenza di coinvolgere i tanti gruppi che ogni giorno si danno da fare per il loro quartiere; terzo, affrontare il nodo delle cosiddette terre di nessuno, quelle centinaia di luoghi dove nessuno sembra avere il compito di pulire, approvando finalmente il contratto di servizio tra AMA e Comune di Roma. Le giornate di Puliamo il Mondo sono sicuramente utilissime per accendere i riflettori su questi temi e avere risposte chiare.”

Altre iniziative nella Capitale per Puliamo il Mondo sono state avviate nel quartiere Esquilino con il progetto di mediazione sociale per la pulizia e la riqualificazione di alcune strade, con lezioni all’aperto per i ragazzi delle scuole del Rione sulla cura dell’ambiente e a giochi tradizionali; un comitato in azione presso il Parco dei Cedri del Libano e al sottopasso della Cristoforo Colombo, ma anche a Casal Fattoria e lungo Via del Risaro per la rimozione di rifiuti ingombranti. Importante anche l’azione dei volontari alla Pineta delle Acque Rosse, che hanno proveduto alla rimozione di siringhe e altri rifiuti. Grandi lavori di pulizia e arredo presso il Parco della Cellulosa. Nel Lazio grande partecipazione degli studenti delle scuole elementari e medie per il giro dei parchi intorno a Cittaducale (Ri), ma anche a Fara in Sabina (Ri). Lavoro intenso invece a Ciampino (RM) presso il Parco Aldo Moro (o Villa Imperiale) e a Soriano nel Cimino (Vt).

Nelle prossime ore saranno decine e decine le iniziative di Puliamo il Mondo, ma è ancora possibile iscriversi e partecipare contattando la info line 347 2310122 o il sito web www.legambientelazio.it

SCARICA IL PDF

Tags, , ,

Spiagge libere e pulite! Al via il week end di spiagge e fondali puliti di Legambiente.

Stop a concessioni decennali e diritti edificatori.

Con progetto “Isola sotto il mare”, mille studenti sentinelle del litorale.

Parte dal litorale romano il lungo weekend di “Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up the med”, la campagna di Legambiente che coinvolgerà migliaia di volontari, lungo le coste italiane, nella grande opera di pulizia degli arenili del Mare Nostrum. Primi a rimboccarsi le maniche, 200 studenti delle scuole aderenti al progetto Isola sotto il Mare, insieme ai volontari del circolo Legambiente litorale romano, per una pulizia straordinaria delle dune di Capocotta.

“Con un’azione concreta i volontari di spiagge pulite testimoniano che il mare è un bene di tutti che nessun Governo può concedere privatizzando per decenni, tanto meno con assurdi e pericolosi diritti edificatori sulle coste – ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. – Basta guardare quello che ormai chiamiamo il lungomuro di Ostia nella Capitale per comprendere i possibili danni: chilometri di recinzioni e muri rendono il mare inaccessibile e invisibile. Il nostro Paese non può pensare di distruggere così uno dei più grandi patrimoni ambientali, bisogna investire nella sostenibiltità e nell’accessibilità delle coste. Con il Decreto Sviluppo si dà di fatto invece via libera alla privatizzazione e alla devastazione del paesaggio costiero, spalancando le porte agli ecomostri, a discapito dei cittadini tutti, ai quali viene tolto il diritto di usufruire liberamente del mare”.

La pulizia è stata l’occasione per concludere il progetto “Isola sotto il mare”, organizzato con il Circolo Legambiente Litorale Romano e il contributo di RomaNatura, premiando gli studenti autori dei migliori poster, disegni, poesie e racconti sull’Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno, l’affascinante montagna sottomarina a largo delle coste romane della quale ancora molti non conoscono l’esistenza. Attività didattiche, analisi delle acque, laboratori sul vento, le onde, i fondali marini o la granulometria delle sabbia hanno caratterizzato il progetto. “Mille studenti con laboratori e attività hanno imparato ad amare e difendere il mare, diventando importanti sentinelle per evitare danni e interventi sbagliati sui litorali – dichiara Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio. – Un’attenzione che serve tutto l’anno – perché la tutela del mare non può permettersi di andare in vacanza – da far crescere con progetti come questo, con il quale i ragazzi delle scuole entrano in contatto con la bellezza e la varietà di ecosistemi poco conosciuti e comprendono la necessità di salvaguardare il territorio”. Gli appuntamenti di “Spiagge e Fondali puliti” proseguiranno il 28 maggio ad Anzio (Rm), dove il circolo Legambiente Anzio (Rm) organizza una speciale pulizia presso la spiaggia libera tra gli stabilimenti Blubay e Sole e Luna, con visite al cantiere dell’impattante progetto per dighe e frangiflutti; iniziative anche a Sabaudia (Lt), dove in via Lungomare – zona strada interrotta – Bufalara il circolo Legambiente Larus, in collaborazione con altri enti, alternerà la pulizia della spiaggia con attività di educazione ambientale sull’ecosistema dunale. A Formia (Lt), l’appuntamento è presso la Spiaggia di Vindicio. I volontari si attiveranno per la pulizia delle spiagge anche a Passoscuro (Fiumicino) presso la foce del Rio Tre Denari, mentre domenica 29 verrà ripulito il tratto di spiaggia libera di Tor San Lorenzo, ad Ardea, dai volontari di Legambiente in collaborazione con l’associazione “Fare Litorale”.

L’elenco dettagliato degli appuntamenti del fine settimana è consultabile su www.legambiente.it

Hanno partecipato, tra gli altri: Luca Marini, responsabile biodiversità RomaNatura; Claudio Presutti, circolo Legambiente litorale romano.

Partner CIAL, COREPLA, VIROSAC
Media partner LA NUOVA ECOLOGIA, RADIO KISS KISS

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,