Tag Archive TUNNEL

Tunnel Ventotene, Legambiente: bene lo stop ad opera inutile e dannosa

Tunnel Ventotene, Legambiente: bene lo stop ad opera inutile e dannosa, ora manutenzione del territorio e sviluppo ecosostenibile

“La bocciatura dell’assurdo progetto del tunnel a Ventotene da parte del comitato tecnico regionale è una buona notizia, ora bisogna mettere in sicurezza il territorio e puntare sullo sviluppo ecosostenibile dell’isola –ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di  Legambiente Lazio-. Il tunnel è un’opera inutile per un’isola di due chilometri quadrati e dannosa per un territorio a forte rischio idrogeologico. Occorre ripartire da qui perché Ventotene può diventare davvero un’isola ecosostenibile e ‘ad emissioni zero’ se investe seriamente sulla raccolta differenziata porta a porta, su un’agricoltura di qualità, prodotti tipici, pescaturismo, turismo sostenibile. Ora che il pericolo dell’attacco al tufo dell’isola è scampato, vanno stanziati fondi per la messa in sicurezza di un territorio che è a forte rischio idrogeologico e si è già dimostrato delicato e fragile.”

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,

Tunnel Ventotene, Legambiente: opera inutile e dannosa, valuteremo ricorso.

Tunnel Ventotene, Legambiente: opera inutile e dannosa, valuteremo ricorso.
“Il nuovo tunnel a Ventotene è un’opera inutile e dannosa, in queste ore faremo accesso agli atti per valutare lo stato delle autorizzazioni, fino ad arrivare al ricorso per fermare questa assurdità -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, commentando la notizia pubblicata sulle pagine online di roma.corriere.it-. In un’isola che misura meno di due chilometri quadrati, non si capisce proprio a che dovrebbe servire un tunnel per facilitare l’accesso alle auto, l’idea va assolutamente nella direzione sbagliata.”

Secondo quanto emerge dall’articolo, lunedì scorso (17 settembre) sarebbe stato deciso l’affidamento del maxi tunnel da 6 milioni di euro -stanziati dalla Regione Lazio per il collegamento tra il porto nuovo e il campo sportivo- alla società Sacem di Napoli. Un’opera stradale di 259 metri, per buona parte in galleria, con una porzione scavata di 65 metri circa e una parte artificiale di circa
120.

“Se non bastasse, va ricordato che l’ecosistema ha già dimostrato in modo drammatico di essere molto delicato e fragile, per cui l’azzardo dello scavo va oltre la più fervida immaginazione -conclude Parlati-. Dopo la bandiera nera, abbiamo provato a dialogare con l’amministrazione per rilanciare un’idea di sostenibilità per l’isola, in particolare proprio sull’area marina protetta, sul dissesto idrogeologico e la mobilità sostenibile, ma ormai è chiaro che il Comune ha ben altri obiettivi, altro che Ventotene a ’emissioni zero’.”

SCARICA IL PDF

Tags, , , ,