Tag Archive voler bene all’italia

Piccola Grande Italia a Trevi nel Lazio (FR) |FOTO|

In viaggio con Legambiente alla scoperta della cultura e della natura dei piccoli comuni dell’eco-distretto dei monti Prenestini-Simbruini e delle valli del Giovenzano e dell’Aniene. “Approvare la legge regionale per i piccoli comuni sarà un volano per lo sviluppo eco-sostenibile del territorio”

Legambiente oggi insieme a tanti cittadini è andata alla scoperta della bellezza del piccolo comune di Trevi nel Lazio (FR), una bella giornata, organizzata in collaborazione con la cooperativa “il Betilo”, con un ricco programma di visite guidate ha fatto scoprire ai presenti le bellezze naturali delle cascate di Trevi immerse nel parco dei Monti Simbruini, e le pietre così ricche di storia del borgo medievale.

“Questi 10 anni di a Voler Bene all’Italia così intensi ci dimostrano che l’intuizione avuta allora era più che giusta. Se vogliamo costruire un futuro sostenibile dobbiamo ripartire dai piccoli comuni italiani – dichiara Maurizio Gubbiotti, coordinatore della segreteria nazionale di Legambiente -che rappresentano l’impalcatura del nostro paese custodendone le maggiori bellezze ambientali e architettoniche. Il connubio magico tra Parchi e piccoli Comuni come Trevi nel Lazio e il Parco dei Monti Simbruini di oggi, rappresenta la giusta esaltazione del territorio”. “Festeggiamo la Piccola Grande Italia per sostenerne il rilancio concreto nel Lazio anche attraverso la legge regionale sui piccoli comuni che chiediamo sia approvata al più presto – dichiara Roberto Scacchi direttore di Legambiente Lazio – Bisogna creare metodi di sviluppo sostenibile che siano volano vero di rinascita dei tanti comuni sotto i 5000 abitanti, veri custodi della bellezza del territorio. C’è bisogno di scommettere sulla qualità straordinaria nascosta in questi borghi dando sostanza ai progetti di rilancio territoriale, anche indirizzando i fondi europei a sostegno di tanti splendidi paesi.”

Il ricco programma ha portato i visitatori lungo le rive del Fiume Aniene fino alle Cascate di Trevi, alla scoperta di una natura rigogliosa e potente. Tornati in paese, il viaggio è proseguito nelle sale del Museo delle Piante Naturali e Officinali dove esperti accompagnatori del Parco dei Monti Simbruini hanno svelato le caratteristiche principali della flora e della fauna dell’ambiente circostante. Si è arrivati poi alle sale di Palazzo Caetani, già residenza di Papa Bonifacio VIII dove ha sede il Museo Civico Archeologico “Domenico Pierantoni”. Al termine della visita in cima alla torre del Castello si è potuta apprezzare una straordinaria panoramica su tutta la valle del Fiume Aniene. È stata la voce imponente e solenne dell’Organo settecentesco della Chiesa di Santa Maria Assunta suonato dal Maestro Schinaia a concludere la giornata.

Alla giornata hanno partecipato tra gli altri: Cristiana Avenali, consigliera regionale e prima firmataria della legge sui piccoli comuni; Pierfilippo Schina, sindaco di Trevi nel Lazio; Francesco Colagrossi, sindaco di Capranica Prenestina; Danilo Sordi, commissario del Parco Regionale Monti Simbruini; Roberto Scacchi, direttore Legambiente Lazio; Maurizio Gubbiotti, coordinatore della segreteria nazionale di Legambiente; Tiziano Cinti, coordinatore sistema museale Pre.Cio e rappresentante società cooperativa il Betilo.

SCARICA IL PDF

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags, , , , ,

Sbandieratori, degustazioni e balli per i piccoli Comuni in festa

Sbandieratori, degustazioni e balli per i piccoli Comuni in festa
MIGLIAIA DI PERSONE AI FORI IMPERIALI PER L’EVENTO DI VOLER BENE ALL’ITALIA ORGANIZZATO CON LA PROVINCIA DI ROMA: PREMIATI I VINCITORI DELLO SPECIALE BANDO ALLA RICERCA DI IDEE INNOVATIVE PER I PICCOLI COMUNI.
Legambiente Lazio e Provincia di Roma premiano i progetti vincitori del nuovo Bando delle Idee.

Gran festa a Via dei Fori Imperiali a Roma, liberata dalle automobili e invasa da migliaia di persone nella speciale vetrina organizzata da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma per concludere la sesta edizione del Bando delle Idee, l’innovativo concorso che ha permesso ancora una volta ai piccoli Comuni di presentare e vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale del proprio territorio. In strada sbandieratori e musici di Carpineto Romano, balli rinascimentali in costume del Gruppo Storico di Sant’Oreste,  laboratorio di  calligrafia antica con inchiostri e calami, tamburello e organetto della musica tradizionale del Lazio, ma anche mostre e oggetti artigianali e tante degustazioni di ottimi prodotti biologici e tradizionali, nell’ambito della Biodomenica, la giornata nazionale di incontro tra il mondo agricolo e i cittadini promossa in tutta Italia da AIAB, Coldiretti e Legambiente. “Anche quest’anno la grande partecipazione dei piccoli Comuni è una testimonianza importante della volontà, sempre più forte, delle amministrazioni, delle pro-loco e delle associazioni di svolgere un ruolo attivo nella costruzione del futuro del nostro paese – hanno dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, e Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Il numero di premiati e di partecipanti non si abbassa mai, la qualità dei progetti è sempre molto alta e le risorse impiegate crescono confermando che l’esperienza è passata da buona pratica a realtà interessante di collaborazione e protagonismo tra istituzioni e società civile. Con orti didattici, mappe e installazioni interattive del territorio, recupero di sentieri storico naturalistici e di aree museali, recupero delle sponde e monitoraggio di fiumi vengono costruite vere e proprie occasioni di sviluppo locale e sostenibile. Tanti progetti interessanti, concreti, utili e capaci di far rete, con un impegno di risorse economiche importanti come sono stati gli oltre 200mila euro di quest’anno.”

Con la sesta edizione del Bando delle Idee, è stato raggiunto un nuovo record di partecipazione con ben 98 progetti presentati e 21 progetti vincitori, che a questo punto portano a ben 1.065.000 Euro il totale di fondi stanziati dalla Provincia di Roma per questa iniziativa ideata da Legambiente Lazio. La prima edizione del Bando delle Idee è stata subito un successo, ben 64 progetti in gara e 10 i vincitori premiati nel maggio 2005. La seconda edizione ha mantenuto le aspettative con 64 progetti e la premiazione di 10 progetti nel luglio 2006. La terza edizione del Bando ha sbaragliato ogni aspettativa con 96 progetti presentati e la premiazione di 25 progetti nel novembre 2008. I progetti presentati per la quarta edizione sono stati 89 progetti e i progetti vincitori sono stati 19 progetti. La quinta edizione è stata un vero record con 99 progetti presentati e 21 vincitori.

“I piccoli Comuni rappresentano un patrimonio di grande importanza per il nostro paese, soprattutto di fronte al ruolo che oggi si trovano a svolgere le comunità locali, vero e proprio
strumento per competere nello scenario globale –ha dichiarato Maurizio Gubbiotti, coordinatore della Segreteria Nazionale di Legambiente-. A monte delle enormi crisi con le quali siamo costretti a fare i conti ci sono la crisi ambientale e climatica, è il modello di sviluppo ad essere insostenibile. Per questo costruire sostenibilità sui territori è la risposta e sono davvero fondamentali processi di sviluppo sostenibile e locale come quello messo in moto insieme alla Provincia di Roma, ai Comuni, alle tante associazioni locali, alle pro-loco. Decine di piccoli e concreti progetti con oltre un milione di Euro di finanziamento nel complesso rappresentano un nuovo modello già in costruzione e sono anche un bell’esempio di come i soldi pubblici devono essere spesi.”

Si ringraziano tutti i Comuni e gli enti che hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione, in particolare, tra gli altri, Affile, Allumiere, Arcinazzo Romano, Canale Monterano, Capranica Prenestina, Gavignano, Mazzano Romano, Nazzano, Nemi, Sant’Oreste, San Polo dei Cavalieri, San Vito Romano e quelli della Valle dell’Aniene con i Comuni di Anticoli Corrado, Arsoli-Riofreddo e Roviano; l’associazione Società Italiana Tamburi a Cornice, l’associazione Gruppo Storico di Sant’Oreste (Rm) e ArteAniene.

SCARICA IL PDF

Tags, , , , ,

Tamburelli, sbandieratori, degustazioni e balli dei piccoli Comuni in festa

Domenica 7 ottobre, dalle 10 alle 17, a Via dei Fori Imperiali Tamburelli, sbandieratori, degustazioni e balli dei piccoli Comuni in festa
Appuntamento per la stampa alle ore 11, a Via dei Fori imperiali (lato Largo Corrado Ricci/via Cavour). Legambiente Lazio e Provincia di Roma premiano i progetti vincitori del nuovo Bando delle Idee.

Tamburello e organetto della musica tradizionale del Lazio, sbandieratori e musici di Carpineto Romano, balli rinascimentali in costume del Gruppo Storico di Sant’Oreste, laboratorio di calligrafia antica con inchiostri e calami. Ma anche tante degustazioni di ottimi prodotti biologici e tradizionali, mostre e oggetti artigianali. E’ tutto pronto per domani, Domenica 7 ottobre, dalle 10 alle 17, quando via dei Fori Imperiali sarà invasa dall’allegria dei piccoli Comuni chiamati a raccolta da Legambiente Lazio e dalla Provincia di Roma, per la premiazione della sesta edizione del “Bando delle Idee”, il concorso che permette ai piccoli Comuni con meno di 5mila abitanti del territorio provinciale di vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale.

Numerose le degustazioni guidate per conoscere la v asta gamma di prodotti tipici dei piccoli Comuni e delle loro aziende: pizza croccantina bio naturale, rosmarino, peperoncino, pomodoro e altri prodotti da forno dolci e salati, tartufi e salse, latticini di bufala, farro e legumi, prodotti dell’orto, creme di nocciola e marmellate, miele e formaggi, vini. Un’iniziativa che sarà anche una delle numerose piazze della Biodomenica, la giornata nazionale di incontro tra il mondo agricolo e i cittadini promossa in tutta Italia da AIAB, Coldiretti e Legambiente proprio per Domenica 7 ottobre. A via dei Fori Imperiali, in mostra ci saranno le ricchezze culturali ed enogastronomiche dei territori più belli della provincia. Nella mattinata i bambini potranno incontrare i personaggi di “A scuola …riciclando si impara”, grazie all’Associazione Culturale Il sentiero di Oz. In piazza sarà possibile firmare la proposta di delibera popolare per la pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali e dell’area del Colosseo promossa da Legambiente (per tutti i residenti a Roma e anche per chi lavora o studia nella Capitale).

Appuntamento per la stampa alle ore 11, a Via dei Fori imperiali (lato Largo Corrado Ricci/via Cavour). Partecipano: Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio; Maurizio Gubbiotti, coordinatore segreteria nazionale Legambiente; Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. Interviene a premiare i vincitori del bando: Nicola Zingaretti, presidente delle Provincia di Roma. Si ringraziano tutti i Comuni e gli enti che hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione, in particolare, tra gli altri, Affile, Allumiere, Arcinazzo Romano, Canale Monterano, Capranica Prenestina, Gavignano, Mazzano Romano, Nazzano, Nemi, Sant’Oreste, San Polo dei Cavalieri, San Vito Romano e quelli della Valle dell’Aniene con i Comuni di Anticoli Corrado, Arsoli-Riofreddo e Roviano; l’associazione Società Italiana Tamburi a Cornice, l’associazione Gruppo Storico di Sant’Oreste (Rm) e ArteAniene.

SCARICA IL PDF

 

Tags, , , ,

Grande successo per “Voler Bene all’Italia”, l’iniziativa per i Piccoli Comuni

Grande successo per “Voler Bene all’Italia”, l’iniziativa per i Piccoli Comuni

Si è concluso con decine di iniziative in tutto il Lazio il lungo weekend di “Voler Bene all’Italia”, la campagna nazionale di Legambiente dedicata ai piccoli Comuni, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con un vasto comitato promotore. “Piccoli Comuni in piazza per un futuro costruito con cura e amore per il territorio”, il titolo di questa edizione della campagna, segnata dal grave lutto per il terremoto in Emilia Romagna, con iniziative aperte da un minuto di silenzio e diverse speciali raccolte fondi per le popolazioni colpite. Da Roma è partito un pullman per una visita al piccolo centro di Gorga (Rm) sui Monti Lepini, dove si sono esibiti il complesso bandistico “V. Cipriani” e la Schola Cantorum S. Cecilia, oltre a stand di tradizioni locali, cucina tipica e mostra dell’olio. A Villa Santo Stefano (FR) la visita all’antico lavatoio delle Sauce e oggetto di recupero come “museo diffuso”. Tradizione anche a Mompeo, in provincia di Rieti, con la mostra degli attrezzi legati alla cultura contadina, e rappresentazione teatrale comica medievale “I Fili de le Pute”. A Faleria, in provincia di Viterbo, escursione all’eremo e alle grotte di San Famiano e mostra “Faleria sotto la neve”. Musica in provincia di Latina, dove a Roccagorga c’è stata l’esibizione della banda musicale. “Sono queste iniziative che ci fanno capire quanto le piccole realtà abbiano tanto da dare – ha affermato Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio -. Il 65% delle aree protette e il 75% dei prodotti DOP si trovano nei piccoli Comuni, dove si concentra anche l’offerta agrituristica. Per questo Legambiente torna con un’iniziativa rivolta a promuovere e sostenere queste realtà. I Piccoli Comuni conservano grandi gioielli che vanno tutelati.”

Legambiente Lazio ha voluto anche evidenziare i nuovi tagli che mettono a rischio il futuro dei piccoli Comuni: le ultime modifiche normative prevedono l’eliminazione di tutti gli Assessori (oggi 4) e il dimezzamento dei Consiglieri da 12 a 6. Nel Lazio sono ben 84 i Comuni che subirebbero questi tagli, considerando solo quelli fino a 1.000 abitanti, 25 nella sola provincia di Roma, 15 nel frusinate, 1 a Latina, 6 in provincia di Viterbo e moltissimi nel reatino, dove ben 37 su 73 hanno meno di 1.000 abitanti.

“I piccoli Comuni stanno già lavorando per gestire i servizi in unione con altri, ma tagliare i numeri dei consiglieri e degli assessori proprio in quei territori significa solo penalizzarli, questa riforma va fermata -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Eliminando tutti quelli che si vorrebbe in 84 Comuni, si risparmierebbero 5.900 euro per Comune all’anno, una miseria che non aiuterebbe affatto le casse dello Stato, ma di certo toglierebbe forze ai piccoli Comuni.”

Voler bene all’Italia vanta l’adesione del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Corpo Forestale dello Stato e Protezione Civile, inoltre è sostenuta da un vasto comitato promotore (Legambiente, Anci, Ancim, Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, Upi, Acli, Aiab, Alleanza delle Alpi, Ana, Arci, Arci Caccia, Archeoclub, Arco Latino, Banca Etica, Banche del Credito Cooperativo, Cai, Cia, Cipra, CittadinanzAttiva, Civita, Cna, Cngei, Coldiretti, CoMoDo,  ompagnia delle Opere,  onfagricoltura, Confartigianato, Confesercenti, Cts, Fai, Federculture, Federfarma, Federparchi, Fiab, Focsiv, Fondazione IntegrA/Azione, Forum Terzo Settore, Lega Pesca, Legacoop, Libera, Lipu, Marevivo, Pro Natura, Promocamp, Rete dei Cammini, Symbola, Slow Food, Touring Club, Uisp, Unpli, Vivilitalia).
SCARICA IL PDF

Tags, ,

Voler Bene all’Italia, al via anche nel Lazio le iniziative di Legambiente per i piccoli Comuni

Premiati due progetti del Bando delle Idee: un nuovo sentiero attrezzato e punto di osservazione astronomica ad Arcinazzo Romano e il percorso del “Museo del tempo” a Saracinesco.
Continua domani “Voler Bene all’Italia”, nel Lazio iniziativa speciale a Gorga (Rm).

 

Ha preso il via ieri il week end di “Voler Bene all’Italia”, la campagna nazionale di Legambiente dedicata ai piccoli Comuni, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Nel Lazio la prima giornata è stata dedicata alle scuole, con la premiazione di due progetti realizzati nei Comuni di Arcinazzo romano e Saracinesco, grazie alla collaborazione della coop. “Il Betilo”, nell’ambito del Bando delle Idee di Legambiente Lazio e Provincia di Roma, che proprio l’1 giugno ha visto partire i termini per la presentazione delle domande di partecipazione per la nuova edizione. Ad Arcinazzo romano, grazie al lavoro degli studenti della scuola elementare e media, coadiuvati dall’amministrazione comunale e dal museo civico “Villa di Traiano”, sono stati realizzati un nuovo sentiero attrezzato e un punto di osservazione astronomica sulla vetta del Monte Altuino, dove si erge una torre di vedetta medioevale denominata la Rocca di Ildemondo. A Saracinesco, i ragazzi sono stati impegnati, con il Comune e il museo civico del tempo, nella riqualificazione e promozione del percorso del “Museo del tempo”, costituito da sei preziose istallazioni, dislocate negli angoli più suggestivi del centro storico, che rappresentano diversi metodi di misurazione del tempo nel corso dei secoli: ripristinata la cartellonistica, inserite essenze floristiche e istallato un georadar nell’area della Rocca Benedettina.

“Le scuole danno un grande contributo nelle comunità dei piccoli comuni, ben oltre il loro compito formativo, vanno rafforzate piuttosto che subissate di continui tagli –ha dichiarato
Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Spesso i progetti realizzati, anche grazie al Bando delle Idee, vedono al centro gli studenti e gli insegnanti, in questo caso con realizzazioni concrete che legano il patrimonio storico ed archeologico e quello naturalistico dei territori coinvolti. E’ la strada giusta sulla quale continuare, è questa la risposta alla crisi economica, sociale e ambientale che stiamo attraversando.”

Dopo le iniziative con le scuole, la campagna continuerà domenica 3 giugno: “Piccoli Comuni in piazza per un futuro costruito con cura e amore per il territorio”, il titolo di questa edizione della
campagna, segnata dal grave lutto per il terremoto in Emilia Romagna, che vedrà le iniziative aperte da un minuto di silenzio e la proposta di gemellaggi e speciali raccolte fondi per le popolazioni colpite. Domenica 3 giugno, si svolgeranno iniziative in 39 comuni del Lazio, visite a mostre, escursioni, passeggiate nei centri storici e degustazioni di prodotti tipici. Per l’occasione, Legambiente Lazio ha organizzato, una visita guidata del piccolo Comune di Gorga, in provincia di Roma, per scoprire il borgo, assistere ad esibizioni di canti e tradizioni locali e visitare la mostra sull’olio.
SCARICA IL PDF

Tags, , , , , , ,

Al via nuovo “Bando delle Idee per i Piccoli Comuni”, promosso da Provincia di Roma e Legambiente Lazio

Al via nuovo “Bando delle Idee per i Piccoli Comuni”, promosso da Provincia di Roma e Legambiente Lazio:
nelle sei edizioni oltre un milione di Euro per progetti concreti e sostenibili Nel week end 1/3 giugno torna “Voler Bene all’Italia”, nel Lazio tanti appuntamenti. Iniziativa speciale a Gorga (Rm).

Dall’1 giugno sarà pubblicato dalla Provincia di Roma l’avviso pubblico per la sesta edizione del “Bando delle Idee”, il concorso realizzato con Legambiente Lazio, che permette ai 59 piccoli Comuni (con meno di 5.000 abitanti) di presentare e vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale presente sul proprio territorio.

Nelle cinque precedenti edizioni, grazie ad un lavoro sinergico, è stato raccolto un patrimonio di ben 412 progetti, tra i quali 84 sono stati premiati e realizzati, grazie ad un finanziamento complessivo stanziato dalla Provincia di Roma di 855 mila Euro, che, una volta aggiunti i 220 mila Euro della VI edizione, supera il milione di euro per i piccoli comuni della Provincia di Roma. Risultati concreti su più fronti: spazi museali per valorizzare la civiltà contadina e il patrimonio naturalistico, parchi didattici e sentieri escursionistici anche con pannelli in braille, riduttori di flusso per il risparmio idrico, raccolta differenziata porta a porta, laboratori sugli antichi mestieri, iniziative per la sostenibilità nelle mense scolastiche, pali fotovoltaici, ripristino di edicole sacre o di abitazioni nei borghi ma anche utilizzo di moderne tecnologie multimediali, fattorie didattiche, persino un parco urbano floristico per un’infiorata.

“Siamo orgogliosi dei risultati concreti che abbiamo messo a segno nei nostri piccoli Comuni in questi anni di collaborazione con la Provincia di Roma –ha affermato la direttrice di Legambiente
Lazio, Cristiana Avenali, partecipando alla presentazione del Bando–. Concretezza, riproducibilità, capacità di fare rete contraddistinguono l’eccezionale partecipazione delle amministrazioni,  delle associazioni e di tanti altri soggetti, con progetti di qualità sempre maggiore. La risposta alle crisi economica e occupazionale, alla disgregazione sociale, è nel nostro territorio, così ricco di bellezze naturali e architettoniche ma anche di tradizioni culturali e di saperi, di solidarietà e accoglienza. E i maggiori custodi di tutto ciò nel nostro Paese e nel Lazio sono proprio i piccoli comuni, da qui dobbiamo ripartire, valorizzandoli, promuovendoli e scommettendo su di loro e sulle loro comunità, raccogliendo la voglia di crescere e di non cedere alla crisi dei territori più piccoli.”

I progetti per la nuova edizione del “Bando delle Idee” vanno presentati entro il 10 luglio 2012 e possono essere avanzati non solo dalle Amministrazioni comunali, ma anche da Unioni di Comuni,
Associazioni Pro-loco, società cooperative, associazioni culturali, sportive, fondazioni, comitati, Imprese locali, Comunità Montane e scuole. Le iniziative possono riguardare la valorizzazione dei  beni Ambientali e Culturali, la raccolta differenziata, la valorizzazione e promozione dei prodotti tipici e locali, il recupero di cultivar e il mantenimento di razze autoctone, la riduzione del Digital Divide, la fruizione delle aree naturali protette, l’uso di fonti rinnovabili, il turismo, l’artigianato e le strategie di intervento nel campo sociale. Modulo di partecipazione ed informazioni possono essere scaricati da www.legambientelazio.it o www.provincia.roma.it

Il “Bando delle Idee” dà il via nel Lazio al lungo week end di “Voler Bene all’Italia”, la campagna nazionale di Legambiente, realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ricca come sempre di tanti appuntamenti. “Piccoli Comuni in piazza per un futuro costruito con cura e amore per il territorio” il titolo di questa edizione della campagna, segnata dal grave lutto per il terremoto in Emilia Romagna, che vedrà le iniziative aperte da un minuto di silenzio e la proposta di gemellaggi e speciali raccolte fondi per le popolazioni colpite.

“Investire sul territorio, sulla qualità, sulla sostenibilità è la scelta giusta, iniziative come il Bando delle Idee sono fondamentali per uscire dalle crisi economica e ambientale -ha affermato Maurizio Gubbiotti, Coordinatore della segreteria nazionale di Legambiente-. La difesa della cultura e dell’ambiente nel nostro Paese trovano preziosa linfa nelle comunità di questi piccoli borghi, questo è evidente per il patrimonio culturale, artistico, paesaggistico che essi racchiudono, così come, ad esempio, sul fronte dell’agricoltura di qualità, dove ben il 75% dei Comuni con prodotti DOP sono piccoli. Ancora una volta, però, piuttosto che un concreto sostegno, i tagli si vanno abbattendo proprio su questi territori rischiando di far venir meno i servizi pubblici essenziali. E ora il quadro è ancora più drammatico dopo gli eventi catastrofici verificatisi, come le inondazioni e il terremoto, che colpiscono maggiormente i territori più fragili. Sembra evidente infatti che quello che non ha funzionato in questi anni è stata la salvaguradia del territorio, è stato costruito troppo e male, mentre oggi, proprio a pochi giorni dall’appuntamento di Rio +20, c’è la necessità di rilanciare politiche di sostenibilità ambientale e sociale. Anche per questo, – conclude Gubbiotti – Legambiente torna a porre al centro dell’attenzione i piccoli Comuni, con una nuova iniziativa nel prossimo week end.”

Nel Lazio, Voler Bene all’Italia parte Venerdì 1 giugno, con una giornata dedicata alle scuole: un incontro con gli studenti di Arcinazzo Romano, Saracinesco e Gerano concluderà i progetti avviati proprio grazie al Bando delle Idee. Domenica 3 giugno, gran finale, con iniziative in 39 comuni del Lazio, visite a mostre, escursioni, passeggiate nei centri storici e degustazioni di prodotti tipici. Per l’occasione, Legambiente Lazio ha organizzato, tra le altre iniziative, una visita guidata del piccolo Comune di Gorga, in provincia di Roma: un pullman partirà da Viale Castro Pretorio
per scoprire il borgo, assistere ad esibizioni di canti e tradizioni locali e visitare la mostra sull’olio. Contributo di 10 Euro (sconto per tesserati) e prenotazione obbligatoria al numero
06/85358051/77.
SCARICA IL PDF

Tags, , ,